Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gruppo di intelligence israeliano rilascia filmati satellitari dell'attacco a sito nucleare iraniano

© AP Photo / Atomic Energy Organization of IranMacchine centrifughe nell'impianto di arricchimento di uranio di Natanz
Macchine centrifughe nell'impianto di arricchimento di uranio di Natanz - Sputnik Italia, 1920, 05.07.2021
Seguici su
Il 23 giugno Teheran ha affermato che un tentativo di sabotare un edificio dell'Organizzazione per l'energia atomica dell'Iran (AEOI) era stato sventato, con i media iraniani che hanno riferito come l'impianto nella città di Karaj fosse stato attaccato da un drone, senza che fossero riportati danni strutturali significativi.
Le immagini rilasciate sabato dal gruppo di intelligence israeliano The Intel Lab suggeriscono che un attacco con droni avvenuto il 23 giugno sull'impianto nucleare iraniano di Karaj potrebbe aver portato a un'esplosione, causando gravi danni.

Il gruppo ha twittato le immagini, datate 1 luglio, scrivendo che "raccontano una storia diversa" da quella presentata dai media statali iraniani.
PressTV, uno dei media controllati dallo stato iraniano, aveva riferito che il presunto tentativo di sabotaggio era mirato a un edificio utilizzato dall'Organizzazione per l'energia atomica dell'Iran.
Altri media iraniani avevano indicato che non erano stati riportati feriti o danni in seguito al raid aereo.
Appena tre giorni prima del presunto attacco a Karaj, l'Iran aveva riferito di aver chiuso temporaneamente la centrale nucleare di Bushehr, senza chiarire le cause di una simile decisione.

I precedenti

Le comunicazioni riguardo ad un attacco con droni ricordano gli eventi dell'aprile 2021, quando Teheran annunciò che l'impianto di Natanz era stato colpito da un "sabotaggio", poco dopo aver presentato le sue nuove centrifughe e dispositivi presumibilmente utilizzati per l'arricchimento dell'uranio.
Teheran aveva immediatamente incolpato dell'incidente Israele, che non ha negato le accuse. Mentre Israele non ha commentato ufficialmente l'incidente, durante un discorso alla cerimonia di consegna dei diplomi per i piloti dell'aeronautica israeliana il 24 giugno il primo ministro Naftali Bennett sembrava alludere al ruolo di Tel Aviv nell'attacco, secondo quanto riportato dal Times of Israel.
Vasily Nebenzia - Sputnik Italia, 1920, 30.06.2021
Russia all'ONU: USA dovrebbero conformarsi all'accordo sul nucleare e l'Iran si unirà

Le tensioni sul nucleare iraniano

I tentativi di "sabotaggio" arrivano mentre l'Iran e gli altri paesi firmatari stanno mettendo in campo importanti sforzi far riportare in auge il Piano d'azione globale congiunto (JCPOA) 2015 - noto anche come accordo nucleare iraniano.
Tale accordo era stato annullato unilateralmente nel 2018 dall'amministrazione Trump, che contestualmente reintrodusse svariate sanzioni economiche contro Teheran.
Da parte sua, l'Iran ha annunciò l'avvio dell'arricchimento dell'uranio oltre il limite del 3,67% concordato nell'ambito dell'accordo.
Secondo l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA), alla fine di maggio l'Iran ha superato di oltre 16 volte il limite di scorte di uranio arricchito.
I colloqui di Vienna, iniziati ad aprile, sono ora in pausa con i diplomatici di entrambe le parti che affermano che rimangono grandi differenze e che ciascuna parte cerca maggiori concessioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала