Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Facebook, creato un test per individuare potenziali estremisti

© AP Photo / Matt RourkeLogo Facebook
Logo Facebook - Sputnik Italia, 1920, 05.07.2021
Seguici su
L'iniziativa si inserisce nel più ampio programma di Facebook per contrastare l'estremismo e la violenza.
Il social network creato da Mark Zuckerberg ha avviato una fase sperimentale per un test il cui scopo è quello di identificare potenziali estremisti sulla base dei contenuti pubblicati e delle opinioni degli amici più stretti.
Tale iniziativa, che rientra nel programma Redirect Initative, miratoa combattere l'estremismo violento, consiste nell'inviare ad alcuni utenti della piattaforma un messaggio, nel quale viene chiesto se l'utente risulta preoccupato in merito alla possibilità che uno dei propri amici virtuali possa seguire una deriva estremista e / o violenta.
Altri utenti vengono contestualmente informati in merito alla possibile esposizione a contenuti di carattere estremista oppure viene loro richiesto in maniera esplicita di segnalare eventuali casi sospetti, reindirizzandoli verso una pagina di supporto nella quale vengono fornite spiegazioni sul meccanismo psicologico insito dietro a simili gruppi di persone.

"Il test mira a valutare i modi per fornire risorse e supporto alle persone su Facebook che potrebbero essere state coinvolte in interazioni estremiste, o essere state esposte a contenuti simili, e che potrebbero conoscere soggetti ritenuti a rischio", ha riferito in merito all'iniziativa Andy Stone, portavoce di Facebook.

Secondo il dirigente, in questa battaglia non sarebbe impegnata soltanto l'azienda di Zuckerberg, bensì anche altre ONG ed esperti accademici provenienti da diversi paesi.
Viber, WhatsApp and other applications. - Sputnik Italia, 1920, 01.07.2021
Facebook, WhatsApp, Twitter affrontano multe per non aver localizzato i database dei russi

Le critiche contro Facebook

Negli ultimi anni la piattaforma blu era finita nell'occhio del ciclone in più occasioni, venendo accusata di non aver adottato misure abbastanza severe per contrastare i contenuti presenti.
Uno dei casi più noti è stato quello relativo alla mancata chiusura di un gruppo di persone che esortava i cittadini statunitensi ad armarsi, e a scendere per le strade di Kenosha, nello stato del Wisconsin.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала