Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tragedia nel veronese, morti due bambini nel crollo del tetto di una ghiacciaia

CC BY-SA 2.0 / Roberto Ferrari / VVF#2Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco - Sputnik Italia, 1920, 04.07.2021
Seguici su
Due bambini sono morti schiacciati da una montagna di pietre per il crollo della copertura di una struttura campestre su cui si erano arrampicati per gioco. Altri due si trovano in ospedale.
Tragedia nel veronese, nei pressi di Malga Preta a Sant'Anna d'Alfaedo, dove sabato pomeriggio due bambini di 7 anni, Tommaso e Michele, sono morti per il crollo del tetto di una ghiacciaia. Altri due bambini di 6 e 7 anni sono rimasti feriti e trasportati in ospedale in codice giallo.
I quattro si erano arrampicati per gioco sulla copertura di una ghiacciaia, una struttura scavata nel terreno e riempita di neve, utilizzata anticamente per mantenere i cibi al fresco. Una sorta di frigorifero naturale, ricoperto di sassi e lastre di pietra.
L'instabile struttura ha ceduto d'improvviso quando i bambini sono saliti sopra, facendoli precipitare per circa tre metri. Le lastre di pietra e mattoni hanno seppellito i piccoli.
L'allarme è stato lanciato alle 16.00 di sabato 3 luglio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il Suem, i carabinieri e il soccorso alpino e speleologico del Veneto.
Per due di loro non c'è stato più nulla da fare. Quando i soccorritori li hanno tirati fuori dalle macerie erano già privi di vita, schiacciati dal peso della volta collassata.
Gli altri due, di 6 e 7 anni, sono stati trasportati all'ospedale di Borgo Trento. Le loro condizioni non sarebbero preoccupanti.
Lo sgomento dei genitori
"Doveva essere una giornata di festa, era la prima volta che venivamo qui a Malga Preta di Sotto. Chi avrebbe potuto immaginare che questa sera avrei riportato a casa mio figlio in una bara? Non si può morire in questo modo a sette anni", hanno dichiarato a l'Arena i papà di Tommaso e Michele.
Sconvolto anche il proprietario dell'antica ghiacciaia che ha rifiutato di parlare con la stampa.
La struttura è stata posta sotto sequestro per permettere agli inquirenti di indagare sulle eventuali negligenze e responsabilità. Le indagini saranno coordinate dal pm Paolo Sachar.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала