Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

A Roma rigorosi controlli ai tifosi inglesi: 50 respinti ai checkpoint dell'Olimpico, 2 denunciati

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaTifoso inglese
Tifoso inglese - Sputnik Italia, 1920, 04.07.2021
Seguici su
Le forze dell'ordine e gli addetti alla sicurezza hanno eseguito controlli scrupolosi per accertare violazioni della quarantena fiduciaria di 5 giorni a cui sono obbligati i cittadini inglesi in arrivo in Italia.
Durante i controlli avvenuti ieri nella Capitale per verificare il rispetto delle norme anti-Covid, in particolare la quarantena fiduciaria per i tifosi in arrivo dal Regno Unito per il quarto di finale di Euro-2020 tra Inghilterra e Ucraina a Roma, sono state denunciate 2 persone per false attestazioni.
Si tratta di due tifosi inglesi che avrebbero tentato di eludere i controlli dicendo che erano giunti a Roma qualche giorno prima in auto.
Ad altri cinquanta tifosi è stato impedito l'ingresso allo stadio nei check-point allestiti intorno all'Olimpico, dal momento che non erano in regola con le norme anti-Covid.
Tre i tifosi, due ucraini e e un tedesco, sono stati sottoposti a Daspo, ma questa volta non c'entra il coronavirus: uno ha cercato di scavalcare le barriere di separazione tra gli spalti mentre altri due sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale.
Ricordiamo che la presenza di tanti tifosi inglesi a Roma in occasione della partita di Euro-2020 aveva suscitato molte preoccupazioni sullo sfondo dell'aumento dei contagi nel Regno Unito a seguito della temuta e contagiosa variante Delta. Proprio per questo motivo le autorità italiane erano riuscite ad ottenere dall'Uefa l'annullamento dei biglietti acquistati precedentemente dai tifosi inglesi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала