Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Variante Delta, Bassetti: "Se sarà lockdown, solo per i non vaccinati"

© Foto : FacebookMatteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova
Matteo Bassetti, infettivologo, primario dell’ospedale San Martino di Genova - Sputnik Italia, 1920, 03.07.2021
Seguici su
Per l'infettivologo è fondamentale raggiungere l'85% immunizzati entro metà ottobre.
In un'intervista rilasciata ad Adnkronos Salute, Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova, ha parlato dell'ipotesi di una nuova ondata autunnale di Covid-19 dovuta alla variante Delta, che "da agosto sarà predominante".
"L'unico modo che avremo per difenderci dalla variante Delta sarà di avere l'85% di italiani vaccinati per il 15 di ottobre con 2 dosi. Se arriviamo al 15 di ottobre con l'85% di vaccinati la variante Delta ci farà un baffo, se invece ci arriveremo con il 65% saranno dolori. Se noi avremo, e mi auguro di no, il 30% degli italiani non vaccinati vuol dire che avremo 16-17 milioni di persone potenzialmente suscettibili ed è troppo. Anche perché i non vaccinati sono distribuiti in tutte le categorie di età. E mi risulta che ci sia ancora una fettina di scettici anche tra gli ottantenni e i novantenni", ha detto.
Bassetti esclude la possibilità di nuovi lockdown ma con delle eccezioni.
"Io credo che non ci possiamo permettere delle chiusure, sarebbe troppo grave: vuol dire che non abbiamo fatto capire agli italiani quanto è importante la vaccinazione. A quel punto bisognerà inasprire ulteriormente le misure nei confronti di chi non si vaccina: sei non vaccinato? Non esci. Hai deciso di non vaccinarti, di mettere a rischio la tua salute, ma anche quella degli altri? Bene, i vaccinati faranno una vita normale, i non vaccinati si chiuderanno in casa", il suo ammonimento.
L'infettivologo ha continuato quindi le sue accuse con chi non si vuole sottoporre al vaccino.
"D'altronde una volta che ti ho dato tutte le possibilità, ti ho spiegato, ti ho portato il vaccino porta a porta, sul cucuzzolo della montagna e non l'hai voluto fare, se ci saranno delle misure restrittive evidentemente riguarderanno unicamente i non vaccinati", ha concluso.
Secondo i dati disponibili al secondo luglio in Italia 52.545.764 sono le dosi somministrate fino ad ora, intanto 19.372.692 persone (35,87% della popolazione over 12) hanno completato il ciclo vaccinale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала