Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

‘Joe Biden ha autorizzato il piano?’ Maduro accusa gli USA di aver pianificato il suo assassinio

© AFP 2021 / YURI CORTEZConferenza stampa del Presidente venezuelano Nicolas Maduro al palazzo presidenziale Miraflores di Caracas, 17 febbraio 2021
Conferenza stampa del Presidente venezuelano Nicolas Maduro al palazzo presidenziale Miraflores di Caracas, 17 febbraio 2021 - Sputnik Italia, 1920, 03.07.2021
Seguici su
Non è la prima volta che il presidente venezuelano Nicolas Maduro accusa Washington di complottare di volerlo assassine. Nel 2019 accuse simili sono state mosse all'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump.
Il presidente venezuelano, Nicolas Maduro, ha accusato la CIA e le agenzie militari statunitensi di aver pianificato il suo assassinio, chiedendosi in particolare se il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, abbia qualcosa a che fare con questo progetto.
“Joe Biden ha ratificato gli ordini di Donald Trump di condurre il Venezuela nella guerra civile e di ucciderci? Sì o no? Chiedo”, ha dichiarato Maduro durante un discorso proferito ad una cerimonia militare svoltasi venerdì. “Cosa hanno fatto? Le nostre fonti in Colombia ci assicurano [...] che sono venuti a preparare un piano per attentare la mia vita e quella di importanti leader politici e militari [...] Il presidente Joe Biden ha autorizzato il piano per assassinare me e importanti leader politici e militari in Venezuela? Sì o no?”
Maduro ipotizza che il capo del Comando Meridionale degli Stati Uniti, Craig Faller, e il direttore della CIA, William Burns, sono giunti in Colombia e Brasile per completare i “preparativi” per un “piano violento” volto ad assassinarlo.
Il presidente venezuelano non ha offerto alcuna prova a sostegno delle sue affermazioni.
Nel 2019, Maduro accusò l'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, di aver esortato la vicina Colombia a partecipare a un complotto per ucciderlo e rovesciare il governo venezuelano.

“Donald Trump ha senza dubbio dato l'ordine di uccidermi e ha detto al governo della Colombia e alla mafia colombiana di uccidermi”, aveva affermato Maduro in passato.

All'epoca, Maduro dichiarò di essere ancora aperto a colloqui con Washington, anche se gli Stati Uniti non lo riconoscevano come presidente venezuelano, favorendo invece il leader dell'opposizione Juan Guaido come “presidente ad interim”. Secondo Washington le elezioni in Venezuela del 2019, in cui Maduro fu rieletto, erano truccate ma quest'ultimo nega.
Dopo le elezioni del 2019 in Venezuela, gli Stati Uniti imposero sanzioni contro Caracas.
Durante il mandato presidenziale di Biden, Maduro ha chiesto la riduzione delle sanzioni - una richiesta che l'amministrazione Biden ha negato, e un portavoce del Dipartimento di Stato a confermato che le sanzioni rimarranno in vigore finché “la repressione e le pratiche corrotte” proseguiranno nel paese.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала