Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Usa preoccupati dalla crescita dell'arsenale nucleare della Cina

© REUTERS / Damir SagoljAn officer gives instructions as soldiers of China's People's Liberation Army form a line during a training session for a military parade to mark the 70th anniversary of the end of World War Two, at a military base in Beijing, China, August 22, 2015
An officer gives instructions as soldiers of China's People's Liberation Army form a line during a training session for a military parade to mark the 70th anniversary of the end of World War Two, at a military base in Beijing, China, August 22, 2015 - Sputnik Italia, 1920, 02.07.2021
Seguici su
Washington è preoccupata per l'accelerazione del ritmo di espansione dell'arsenale nucleare da parte di Pechino e chiede un'interazione pratica per evitare una corsa agli armamenti destabilizzante, ha affermato il rappresentante del Dipartimento di Stato americano Ned Price in una conferenza stampa.

"Questa e altre prove suggeriscono che l'arsenale nucleare della Repubblica Popolare Cinese crescerà più rapidamente del previsto, questa espansione solleva preoccupazioni e interrogativi sulle intenzioni perseguite dalla Cina e conferma anche l'importanza di intraprendere azioni pratiche per ridurre i rischi nucleari per noi", ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato.

Ieri il Washington Post, citando esperti, ha riferito che la Cina ha iniziato la costruzione di oltre 100 silos di missili balistici intercontinentali vicino a Yumen, nella provincia di Gansu. Secondo Price, le informazioni pubblicate dal giornale suggeriscono che sta diventando sempre più difficile per Pechino nascondere "il suo crescente potenziale nucleare".
"Chiediamo a Pechino di impegnarsi in una cooperazione pratica per ridurre i rischi di una corsa agli armamenti destabilizzante e di tensioni potenzialmente destabilizzanti", ha fatto notare il portavoce del Dipartimento di Stato americano.
Secondo il Washington Post, gli esperti definiscono la mossa cinese un indicatore di una probabile espansione significativa delle capacità nucleari di Pechino, che possiede da 250 a 350 armi nucleari. Va notato, tuttavia, che il numero dei missili stessi, che potrebbero essere installati in questi silos, potrebbe essere molto inferiore a 100. La pubblicazione sottolinea inoltre che la Cina ha precedentemente creato false postazioni di lancio come diversivi.
Il Washington Post fa riferimento alle immagini satellitari analizzate da analisti californiani, che mostrerebbero i lavori di costruzione di 119 strutture identiche contenenti elementi simili a quelle esistenti presso le strutture per missili balistici con testate nucleari già presenti in Cina.
Xi Jinping - Sputnik Italia, 1920, 01.07.2021
Cina non sarà vittima di bullismo, "Chiunque osi provare avrà la testa sbattuta contro la muraglia"
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала