Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Allarme furti per auto e moto: ecco quali sono i modelli più rubati e le regioni più a rischio

© Sputnik . Evgeny UtkinAutomobili in una strada di Milano
Automobili in una strada di Milano - Sputnik Italia, 1920, 02.07.2021
Seguici su
Secondo uno studio di LoJack Italia negli ultimi dieci anni sarebbero spariti un milione di veicoli. Sempre più difficile ritrovare i mezzi rubati: solo uno su tre torna al legittimo proprietario.
Dopo la pausa del 2020 i furti di auto hanno ricominciato ad impennarsi nei primi mesi del 2021 e sono sempre meno i veicoli che una volta sottratti riescono ad essere ritrovati e riconsegnati ai legittimi proprietari.
È quanto emerge da uno studio di LoJack Italia, società che si occupa proprio del recupero dei mezzi rubati, basato sugli ultimi dati diffusi dal ministero dell’Interno.
Il report, ripreso dal Messaggero, parla di una vera e propria “emergenza furti”, con un milione di veicoli sottratti negli ultimi dieci anni.
Fa eccezione soltanto il 2020, con una flessione del fenomeno determinata dai lockdown e dai maggiori controlli nelle strade. Gli episodi, non a caso, sono stati il 24 per cento in meno rispetto al 2019, con 75mila mezzi sottratti.

Furti in crescita nel 2021

Il trend, però, si è subito invertito nel 2021. Da gennaio a maggio le denunce sono nuovamente aumentate.
Non solo. La percentuale dei veicoli che riescono ad essere recuperati si riduce sempre di più. Nell'anno in corso, secondo l’analisi, è stata del 38 per cento. Significa che due mezzi su tre spariscono nel nulla dopo essere finite nelle mani dei malintenzionati.
Dal 2011 sono oltre un milione, tra utilitarie, fuoristrada, moto, scooter, furgoni e mezzi pesanti, i veicoli che si sono letteralmente volatilizzati.
Traffico in una via di Roma - Sputnik Italia, 1920, 05.05.2021
Bari, sgominata banda dei furti d’auto condotti durante il primo lockdown

Le regioni più a rischio

In cima alla classifica delle regioni più a rischio per i possessori di auto e moto ci sono la Campania, dove, sempre secondo il report, viene commesso il maggior numero di furti e il Lazio, dove secondo i dati forniti dalla società sarebbe più difficile riuscire a ritrovare le tracce dei veicoli rubati.
Seguono Puglia, Sicilia e Lombardia, dove il fenomeno è più incisivo rispetto al resto dello Stivale.

I modelli nel mirino

I gusti dei malintenzionati non sembrano essere cambiati rispetto al 2019. Nella lista delle auto che fanno più gola ai ladri al primo posto c'è la Fiat Panda, che in un caso su dieci è protagonista delle denunce dei malcapitati.

Poi ci sono la Cinquecento, la Punto, la Lancia Ypsilon e la Golf. A fare gola ai malviventi sono però anche i Suv. Nel mirino ci sono soprattutto Range Rover, Qashqai e Tucson.

I consigli per evitare brutte sorprese

Alla luce dei dati contenuti nel dossier, che evidenzia come i furti di auto siano in netta ripresa, LoJack ha messo a punto anche un vademecum per gli utenti.
Tra le regole da seguire per evitare episodi spiacevoli c’è quella di non lasciare mai i veicoli incustoditi con il motore acceso e le chiavi inserite, di assicurarsi manualmente che gli sportelli siano chiusi dopo l’attivazione del comando di chiusura a distanza e di valutare l’utilizzo di una “card protector” contro le intrusioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала