Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Saldi estivi in tutta Italia, date e regole per comprare senza sorprese

Saldi, sconti
Saldi, sconti - Sputnik Italia, 1920, 01.07.2021
Seguici su
Caccia all'offerta estiva nei negozi di abbigliamento, scarpe ed accessori moda. Qui il calendario di inizio dei saldi estivi ed i consigli utili per spendere informati.
Partiti i saldi estivi, la prima regione è la Sicilia il 1 luglio a cui si accoderanno quasi tutte le altre regioni italiane dal 3 luglio. Fanno eccezione la Puglia, dove i saldi inizieranno solo il 24 luglio e la Basilicata, dove i saldi partiranno addirittura il 2 di agosto.
Se i commercianti sperano con i saldi di rientrare almeno delle spese, dopo un 2020 orribile e un inizio di 2021 non roseo, gli acquirenti sperano di fare affari d’oro comprando a prezzi scontati per vestire durante la stagione estiva e anche in quella autunnale.
Confcommercio stima che le famiglie spenderanno mediamente 171 euro, e il valore complessivo degli incassi dovrebbe aggirarsi attorno ai 2,6 miliardi di euro. La spesa pro capite è stimata in 74 euro per l’acquisto di capi di abbigliamento scontati.
“I saldi estivi rappresentano un’occasione importante per recuperare il tempo perduto e rinnovare il guardaroba per le vacanze, acquistando anche a prezzi convenienti”, ha commentato Renato Borghi, presidente di Federazione moda Italia-Confocommercio, come riporta il comunicato dell’associazione di categoria.

Tassare i giganti del web

Borghi è a favore di una tassa sui ricavi dei colossi del web da introdurre nei paesi in cui operano.
“È una soluzione fondamentale per riequilibrare i rapporti di forza in un mercato che non può rimanere senza regole. Occorre dare certezze alle imprese per garantire i valori della nostra società, della nostra tradizione, della nostra economia e dei nostri territori, ma soprattutto per rendere più stimolante, sostenibile e reale la relazione sociale tra le persone”, ha affermato Borghi.

Regole sugli acquisti

Il cambio di merce acquistata durante i saldi è a discrezione del commerciante, ma c’è l’obbligo di cambio se la merce è danneggiata o non conforme.
Nessun obbligo sulla prova dei capi di abbigliamento, mentre le carte di credito devono essere accettate per i pagamenti.
Il prezzo indicato deve essere quello originale con la percentuale di sconto e il prezzo finale scontato.
Le modifiche sartoriali sono a carico e a cura del cliente, inoltre i prodotti in vendita durante i saldi estivi hanno carattere stagionale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала