Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Norvegia finanzia il vaccino J&J in Africa nonostante non lo raccomandi a casa propria

© REUTERS / JOHNSON & JOHNSONUna fiala del vaccino Janssen
Una fiala del vaccino Janssen - Sputnik Italia, 1920, 01.07.2021
Seguici su
La Norvegia ha deciso di aiutare a finanziare la produzione locale di 400 milioni di dosi del vaccino della Johnson&Johnson in Sud Africa, nonostante lo stesso vaccino monodose Janssen non sia raccomandato nel paese scandinavo.
Nonostante il fatto che il vaccino della Johnson&Johnson non sia stato raccomandato per l'uso nella stessa Norvegia a causa di possibili effetti collaterali e rischi per la salute, la direttrice dell’Istituto Nazionale per la Salute Pubblica del Paese scandinavo, Camilla Stoltenberg, ha affermato che ne è pienamente giustificato l’utilizzo in Africa.
Norfund, il fondo di investimento dello stato norvegese per i paesi in via di sviluppo, sta investendo un totale di 65 milioni di corone norvegesi, cioè 6,37 milioni di euro, per sostenere la produzione del vaccino J&J in Sud Africa nel tentativo di rendere il continente, il cui tasso di vaccinazione attuale è inferiore al 2% su di una popolazione di oltre 1,3 miliardi di persone, più autosufficiente.

“Siamo un investitore, non un'organizzazione umanitaria. Questo è un prestito, non un regalo. Ma qui ci aspettiamo un rendimento relativamente basso", ha detto il direttore di Norfund, Tellef Thorleifsson, all'emittente nazionale NRK.

Thorleifsson ha aggiunto che non può promettere che tutti i vaccini saranno gratuiti per i consumatori africani, ma che "questo sarebbe il piano".
La holding sudafricana Aspen Pharmacare produrrà il vaccino su licenza della Johnson & Johnson, che ha affermato che non mira a fare soldi con il vaccino finché durerà la pandemia.
"La produzione è iniziata già ad aprile e nel corso di 12 mesi verranno preparate 300 milioni di dosi e in un anno e mezzo ben 400 milioni", ha affermato Thorleifsson. Di queste, il Sudafrica ha preordinato 60 milioni e l'Unione africana 220 milioni di dosi.
Thorleifsson ha azzardato che l'idea sarebbe quella di raggiungere un alto tasso di vaccinazione già durante il prossimo anno con i 400 milioni di iniezioni del vaccino Janssen monodose a coprire circa il 30% della popolazione africana.
Camilla Stoltenberg, direttrice dell’Istituto Nazionale per la Salute Pubblica, lo stesso che in Norvegia non raccomanda il vaccino J&J per il timore degli effetti collaterali, ha affermato che il suo utilizzo in Africa è al contrario pienamente giustificabile adducendo le scarse forniture di altre soluzioni e il fatto che questo vaccino monodose è più facile da conservare e distribuire, poiché non necessita di ultra-raffreddamento, cosa difficile da fornire in Africa.
Vaccino anti-Covid Johnson& Johnson - Sputnik Italia, 1920, 15.06.2021
Bari, morto il 54enne vaccinato con J&J in seguito ad una trombosi cerebrale
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала