Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La flotta russa sta monitorando una fregata missilistica italiana entrata nel Mar Nero

CC BY 3.0 / Piergiuliano Chesi / Fasan VirginioLa fregata Il Virginio Fasan (F 591) della Marina Militare
La fregata Il Virginio Fasan (F 591) della Marina Militare - Sputnik Italia, 1920, 01.07.2021
Seguici su
Lo ha comunicato il Centro di controllo della difesa nazionale russa.
La flotta russa del Mar Nero ha iniziato a monitorare la fregata missilistica italiana Virginio Fasan, che è entrata nel Mar Nero, ha affermato il Centro di controllo della difesa nazionale russa in una nota.
"Le forze e i mezzi della flotta del Mar Nero hanno iniziato a controllare le azioni della fregata Virginio Fasan della Marina Militare italiana, entrata nel Mar Nero il 1 luglio 2021", si legge nel comunicato.
Si tratta della fregata Il Virginio Fasan (F 591). E' una fregata missilistica della Marina Militare, prima unità della classe Bergamini ad essere specializzata nella lotta antisommergibile.

Risposta italiana

Arriva la risposta dello Stato Maggiore della Difesa: la presenza della nave italiana "rientra nelle normali attività svolte sotto il controllo della NATO Response Force (NRF) che opera sotto il Comando della Componente Marittima Alleata".

La fregata Fasan, precisa lo Stato Maggiore, "sta partecipando all'esercitazione multinazionale 'Sea Breeze 2021' in corso di svolgimento, fino al 10 luglio, nell'area Nord-Occidentale del Mar Nero e nell'Ucraina del Sud. Le manovre vedranno la partecipazione di oltre 30 Paesi NATO".

La Fasan e gli altri partecipanti alle esercitazioni NATO assicureranno "una presenza continua e visibile e contestualmente incrementeranno i rapporti di cooperazione con gli altri Partner regionali", secondo la dichiarazione.

Nel Mar Nero si stanno svolgendo importanti manovre Sea Breeze alle quali partecipano navi sia statunitensi che di altri membri della NATO e dei loro partner.
Lo scorso 28 giugno il Centro di controllo della difesa nazionale della Federazione Russa aveva comunicato di monitorare le navi della NATO e di altri paesi durante l'esercitazione Sea Breeze.

Le manovre Sea Breeze

Nelle manovre Sea Breeze sono coinvolte 32 navi da guerra, 40 aerei e 5.000 soldati provenienti da 17 paesi membri della NATO e paesi partner dell'alleanza. In totale, è prevista la partecipazione di personale militare proveniente da 32 paesi.
Secondo la 6a flotta operativa degli Stati Uniti, nel corso delle esercitazioni si praticano operazioni di combattimento in mare, a terra e in aria, compreso l'atterraggio, operazioni antisommergibili e antiaeree.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала