Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Navi russe nelle acque britanniche? Per ambasciatore russo a Londra "disinformazione di Stato"

© Sputnik . Vitaly Ankov / Vai alla galleria fotograficaLa flotta del Pacifico
La flotta del Pacifico - Sputnik Italia, 1920, 30.06.2021
Seguici su
La scorsa settimana il cacciatorpediniere britannico HMS Defender ha sconfinato nelle acque a largo della Crimea. Una pattuglia di frontiera russa e un caccia hanno dovuto sparare colpi di avvertimento verso l'HMS Defender per costringere il cacciatorpediniere ad uscire dalle acque territoriali.
Le affermazioni diffuse sui media britannici sulle navi russe che entrerebbero abitualmente nelle acque territoriali del Regno Unito non sono altro che disinformazione di Stato, ha affermato l'ambasciatore russo a Londra Andrey Kelin in una dichiarazione pubblicata sul Daily Telegraph.
"Naturalmente la Marina e l'Aviazione russa conducono esercitazioni in varie regioni, tra cui il Baltico e il Mare del Nord, ma rigorosamente nelle acque e nello spazio aereo internazionali. Non c'è stata alcuna occasione per una nave o un aereo della Russia di violare le leggi britanniche, le acque o lo spazio aereo britannico", ha sostenuto il diplomatico.
Kelin ha aggiunto che i racconti secondo cui le navi da guerra russe violerebbero regolarmente i confini del Regno Unito sono iniziati a comparire sui media britannici subito dopo l'incidente nel Mar Nero che ha coinvolto l'HMS Defender e la decisa reazione della Marina russa. La nave militare britannica "è entrata deliberatamente e provocatoriamente nelle acque territoriali al largo della Crimea", ha osservato l'inviato.
Lo sconfinamento della nave britannica a largo della Crimea è stato inoltre condannato dal presidente russo Vladimir Putin durante la sua tradizionale Linea Diretta trasmessa ogni anno in televisione, in cui risponde alle domande dei suoi concittadini. Ha sostenuto che HMS Defender stava chiaramente perseguendo obiettivi militari entrando nelle acque della Crimea e ha aggiunto che la provocazione è stata orchestrata dal Regno Unito di comune accordo con gli Stati Uniti.
A sua volta la Londra ufficiale insiste sulla natura pacifica del passaggio del cacciatorpediniere e afferma che nessun colpo di avvertimento è stato sparato dalle forze russe per respingere la loro nave da guerra. Il Regno Unito ha inoltre rimarcato di non riconoscere la sovranità di Mosca sulle acque della Crimea.

Sconfinamento HMS Defender

Mercoledì scorso la nave da guerra britannica è entrata di proposito nelle acque territoriali russe nel Mar Nero, spingendo le forze russe a sparare colpi di avvertimento fino a quando non si è allontanata dal confine. Londra ha negato che siano stati sparati colpi d'avvertimento, anche se le forze di sicurezza russe, l'FSB, hanno diffuso un video dell'incidente.Un corrispondente della Bbc che era a bordo della nave britannica durante l'accaduto ha inoltre affermato di aver visto oltre 20 aerei in volo e due mezzi navali della guardia costiera russa che seguivano l'HMS Defender.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала