Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Strage di Viareggio, stasera il corteo per "fare rumore" e ricordare la tragedia del 2009

© Foto : СC BY-SA 2.0Incidente ferroviario di Viareggio
Incidente ferroviario di Viareggio - Sputnik Italia, 1920, 29.06.2021
Seguici su
La strage di Viareggio è accaduta il 29 giugno 2009, tragedia ferroviaria in cui persero la vita 32 persone dopo lo scoppio di due cisterne. A distanza di 12 anni un nuovo corteo è stato organizzato per non far dimenticare il disastro.
A 12 anni da quel 29 giugno 2009, in cui l'esplosione di due cisterne contenenti butano provocò la morte di 32 persone residenti nei dintorni del luogo del disastro, un nuovo corteo è stato organizzato questa sera a partire dalle 21.15.
Questa sera, nel rispetto delle regole anti contagio come richiesto dalla Questura di Lucca, sarà tenuto un corteo. Nella giornata di oggi l'invito lanciato dall’associazione dei familiari delle vittime “Il Mondo che vorrei” è quello di "fare rumore" per ricordare le vittime della strage.
L'iniziativa si è poi estesa ad altre città italiane con striscioni appesi a balconi e finestre anche a Livorno, Reggello, Licciana Nardi, Verona, Prato, Genova, Sarzana e molte altre località.
"Abbracciamo Viareggio. Facciamolo tutti. Utilizziamo qualsiasi forma di comunicazione per offrire una carezza e fortificare le speranze di giustizia e verità che non devono e non possono morire. Mai" ha scritto il Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei Diritti umani su Facebook.
Il corteo non è solo un simbolo di memoria per le vite perse, ma anche una manifestazione contro la sentenza della Corte di Cassazione pronunciata l’otto gennaio di quest’anno. In questa occasione è stata infatti decisa la prescrizione dell’omicidio colposo ed è venuta meno l’aggravante dell’infortunio sul lavoro.
Incidente ferroviario di Viareggio - Sputnik Italia, 1920, 09.01.2021
Strage di Viareggio, i famigliari delle vittime: “Giornata triste per la giustizia. Non ci fermiamo”
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала