Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Spagna, Governo dà l'ok alla legge Trans: cambio di sesso dai 14 anni con autocertificazione

© AP Photo / Esteban FelixBandiera Lgbt
Bandiera Lgbt - Sputnik Italia, 1920, 29.06.2021
Seguici su
Approvata al Consiglio dei ministri una proposta di legge che permetterà il cambio di sesso con una semplice dichiarazione, senza referto medico. Inoltre, le nuove regole prevedono una serie di diritti per le persone LGTBI.
Un giorno dopo la celebrazione del Day Pride in Spagna arriva il via libera del Governo alla legge Trans, che permetterà il cambio di sesso con il self-Id a partire dai 14 anni, oltre ad una serie di diritti riconosciuti alle persone LGBTQ.
La nuova normativa ha dovuto superare un percorso ad ostacoli. Particolarmente osteggiata la norma che permette di cambiare sesso presentando una dichiarazione, senza il referto di un medico o cure ormonali.
Nel corso del suo iter la legge ha subito alcune modifiche rispetto al testo iniziale proposto lo scorso febbraio dal ministero dell'Uguaglianza. Adesso dovrà passare la discussione in Parlamento.

La soddisfazione del Governo

"Mettiamo fine all'invisibilità storica e al riconoscimento dei diritti delle persone LGTBI. Ci poniamo in prima linea in Europa. In questi momenti di attualità europea, rappresentiamo una spinta a questi diritti nel continente"", ha esordito la portavoce del governo María Jesús Montero, che ha affermato che affermando che questo è "il miglior testo che potrebbero approvare".

Il Ministro della Uguaglianza, Irene Montero, ha definito quella di oggi una "giornata storica", aggiungendo che la legge garantisce la "reale ed effettiva uguaglianza delle persone trans" oltre ad una serie di importanti diritti per le persone LGTBI, "attualmente violati nel nostro Paese".

Come funziona il self-Id di genere

Con la legge Trans viene introdotto il principio di autodeterminazione di genere. Essere considerati donne o uomini non dipenderà più da un dato oggettivo, fisico o biologico, ma dalla volontà soggettiva della persona, che sceglie secondo la sua sensibilità a quale genere appartenere.
Per cambiare sesso, dunque, non ci sarà bisogno di dimostrare di essersi sottoposti a cure ormonali né di portare un certificato medico. Basterà recarsi all'anagrafe con un'autocertificazione di genere per chiedere la modifica sui documenti d'identità.
Un funzionario informerà il richiedente delle conseguenze giuridiche della modifica e sarà nuovamente convocato entro un termine massimo di tre mesi per ratificare la richiesta. Successivamente, entro un mese al massimo, verrà emessa una delibera sulla rettifica della registrazione. La procedura di cambiamento di genere è consentita a partire dai 14 anni.
Ragazze - Sputnik Italia, 1920, 11.05.2021
Le donne che dicono no al Ddl Zan

Le differenze rispetto al testo originario

Rispetto al testo originario, il nuovo eleva l'età minima per il cambio di genere dai 12 ai 14 anni.
Inoltre restano esclusi i trans migranti, che non possono richiedere il cambio della tessera sanitaria o del permesso di lavoro.
Infine è stata cassata la proposta di inserire un "terzo sesso" nel documento d'identità per le persone "non binarie".

Le polemiche

L'autodeterminazione di genere non è vista con favore da alcuni settori del PSOE che ritengono che "le donne siano offuscate come soggetto politico e giuridico".
"Mi preoccupa pensare che il genere venga scelto senza più della semplice volontà", ha detto Calvo su Cadena Ser.
Sono dello stesso avviso alcune associazioni di femministe, secondo le quali "non si può legiferare in base ai sentimenti" e che questa legge si pone in contraddizione con altre come violenza di genere.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала