Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Altro che Greta Thunberg! Svedesi mostrano supporto record per l'espansione dell'energia nucleare

Centrale nucleare  - Sputnik Italia, 1920, 29.06.2021
Seguici su
Quasi un cittadino svedese su due si è detto favorevole all'ampiamento del comparto nucleare nazionale.
Il sostegno all'energia nucleare tra gli svedesi ha raggiunto livelli record in un nuovo studio dell'agenzia Novus.
Il 46% degli intervistati ha affermato che l'energia nucleare dovrebbe essere potenziata qualora necessario, mentre il 31% ritiene che, sebbene non dovrebbero essere necessariamente ampliate, le centrali nucleari esistenti dovrebbero rimanere in uso.
Appena il 14% degli svedesi si è invece espresso per l'eliminazione dell'energia nucleare.
Il fatto che il sostegno all'espansione dell'energia nucleare sia maggiore rispetto alle altre alternative combinate non è mai apparso prima in un sondaggio condotto dal 2006.
"Questa risposta è più alta delle altre due insieme. Questo non è mai successo prima", ha detto Mattias Lantz, ricercatore dell'Università di Uppsala e presidente del gruppo di analisi.
A titolo di confronto, nel 2017, solo il 28% degli intervistati ha affermato di poter prendere in considerazione l'espansione dell'energia nucleare. Inoltre, quasi sei svedesi su dieci ritengono che l'energia nucleare possa essere un mezzo per raggiungere gli obiettivi sul cambiamento climatico.

La suddivisione per genere ed età anagrafica

Gli uomini, gli anziani e gli elettori moderati o democratici svedesi tendono ad essere i più positivi riguardo ai nuovi reattori.
Al contrario, le donne, i cittadini con redditi più bassi e gli elettori socialdemocratici tendono a essere favorevoli allo smantellamento delle centrali nucleari.

Le cause del cambiamento

Secondo Lantz, il cambiamento generale di atteggiamento potrebbe essere dovuto al fatto che l'elettricità e l'energia sono diventate un argomento di discussione negli ultimi anni, non da ultimo a causa delle carenze di approvvigionamento a nel sud della Svezia.
Un'altra possibile ragione è che diversi partiti politici, inclusi i moderati liberal-conservatori, i democristiani e i democratici svedesi nazionali-conservatori, hanno ripetutamente sollevato la questione dell'uso dell'energia nucleare, fatto questo che potrebbe aver avuto un impatto sui loro elettori.
Greta Thunberg - Sputnik Italia, 1920, 03.06.2021
Per ministro saudita è una “La la land” di chiacchiere ma Greta Thunberg inizia a cantare vittoria
Un'altra tendenza nascente è che i giovani tendono ad essere più positivi riguardo all'energia nucleare, lo studio ha indicato, nonostante la spinta verde generale e il fiorente movimento per il clima guidato da Greta Thunberg, che è una ferma oppositrice dell'energia nucleare.

La politica nucleare svedese

Dopo l'incidente nucleare del 1979 alla centrale di Three Mile Island, vicino a Harrisburg, in Pennsylvania, la Svezia ha deciso di eliminare gradualmente e dismettere tutta l'energia nucleare esistente in un referendum del 1980.
Il processo è ancora in corso, ma negli ultimi anni è diventato un pomo della discordia nella politica svedese, dividendo gli elettori dei diversi partiti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала