Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Biden ordina attacchi aerei di "precisione" su milizie filo-iraniane al confine tra Siria e Iraq

© Sputnik . Sergey Guneev / Vai alla galleria fotograficaJoe Biden all'incontro con Putin a Ginevra
Joe Biden all'incontro con Putin a Ginevra - Sputnik Italia, 1920, 28.06.2021
Seguici su
I raid aerei americani sono stati ordinati in prima persona dal presidente Joe Biden.
Gli Stati Uniti hanno condotto "attacchi aerei difensivi di precisione" contro strutture presumibilmente utilizzate da gruppi militari sostenuti dall'Iran al confine tra Iraq e Siria.
Lo ha affermato nella serata di domenica il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Stando a quanto si apprende, gli attacchi aerei sono stati eseguiti su preciso ordine del presidente degli Stati Uniti, Joe Biden:

"Seguendo la direzione del presidente Biden, le forze militari statunitensi all'inizio di questa sera hanno condotto attacchi aerei difensivi di precisione contro strutture utilizzate da gruppi di miliziani sostenuti dall'Iran nella regione di confine tra Iraq e Siria. Gli obiettivi sono stati selezionati perché queste strutture sono utilizzate dalle milizie sostenute dall'Iran che sono impegnate negli attacchi di veicoli aerei senza pilota (UAV) contro il personale e le strutture statunitensi in Iraq", ha affermato il Pentagono in una nota.

In particolare, si legge ancora nel comunicato - gli attacchi statunitensi hanno preso di mira strutture operative e di stoccaggio di armi in due località in Siria e in una località in Iraq, entrambe vicine al confine tra quei paesi e utilizzate dai miliziani di Kata'ib Hezbollah (KH) e Kata'ib Sayyid al-Shuhada (KSS).
Военные на месте обстрела военной базы США Эйн-аль-Асад в Ираке - Sputnik Italia, 1920, 20.06.2021
Iraq, nuovo raid missilistico contro obiettivi Usa nella base di Ain al-Asad

Un bambino siriano morto negli attacchi aerei statunitensi

La televisione di stato siriana ha riferito che un attacco aereo statunitense nella provincia siriana orientale di Deir ez-Zor ha probabilmente causato la morte di un bambino e altri tre feriti.
Secondo un corrispondente dell'emittente Al-Ikhbariya, il jet militare, probabilmente statunitense, ha attaccato edifici residenziali vicino alla città di Al Bukamal.
Le autorità siriane hanno più volte affermato che la presenza statunitense nel Paese viola la sovranità del Paese e il diritto internazionale, ed è finalizzata all'accesso ai giacimenti petroliferi.

Le azioni contro le strutture americane

Gli attacchi aerei di ieri arrivano poco dopo che il consolato americano a Erbil, nel Kurdistan iracheno, ha confermato che tre droni carichi di esplosivo hanno colpito sabato località nel nord-est della città, proprio mentre le Unità di mobilitazione popolare (PMU) sostenute dall'Iran, opponendosi alla presenza militare statunitense in Iraq, tenevano una parata militare vicino a Baghdad.
In precedenza, il 20 giugno, un missile aveva colpito vicino alla base aerea di Ayn Al Asad nella provincia irachena occidentale di Anbar.
Secondo un alto portavoce dell'esercito iracheno, Ayn Al Asad, quest'ultima rimane l'unica base aerea in Iraq dove le forze della coalizione guidate dagli Stati Uniti erano ancora di stanza dopo la decisione del parlamento iracheno sul ritiro di tutte le forze armate straniere dal paese.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала