Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Google, l'eliminazione dei cookies di terze parti slitta al 2023

© AP Photo / Alastair GrantLogotipo di Google
Logotipo di Google - Sputnik Italia, 1920, 27.06.2021
Seguici su
Google ha voluto fare il punto sull'iniziativa Privacy Sandbox, annunciando la roadmap dei cambiamenti al sistema di tracciamento dei cookies di terze parti.
Per veder scomparire i cookies di terze parti da Google Chrome sarà necessario attendere almeno fino al 2023.
A renderlo noto, con un post sul Google Blog nel quale si faceva il punto sull'iniziativa Privacy Sandbox, è la stessa compagnia di Mountain View, che dunque fa sllittare di un anno l'eliminazione del sistema di tracciamento di terze parti sul suo browser proprietario.
Come riferito nel documento, ad oggi sono state proposte 30 idee per la creazione di tecnologie che garantiscano una maggiore tutela della privacy degli utenti, e 4 di esse sono già in fase di testing.
Entro la fine del 2022 saranno rese disponibili le principali tecnologie per la distribuzione, così che "la comunità degli sviluppatori possa iniziare ad adottarle", con l'eliminazione dei cookies vera e propria che avrà inizio a partire dalla metà del 2023.
"Crediamo che Privacy Sandbox offrirà le migliori protezioni sulla privacy a vantaggio di tutti. Fare in modo che le attività commerciali sul web prosperino senza tracciare le persone significa garantire che l’accesso gratuito ai contenuti online resti possibile, oggi come in futuro. E data l'importanza di questo risultato, dobbiamo avere il tempo per valutare le nuove tecnologie, raccogliere i feedback e riflettere sui processi, per assicurarci di soddisfare sia i nostri obiettivi sulla privacy che quelli sull’efficacia degli strumenti, oltre a offrire a tutti gli sviluppatori un ritmo adeguato lungo il percorso verso un web più rispettoso della privacy e sostenibile", si legge nel comunicato dell'azienda.

Più tempo per la discussione e i test

Ma perché si verificherà un simile ritardo? A rispondere alla domanda è stata la stessa Google, che ha dichiarato di voler dedicare più tempo alla discussione pubblica e alla ricerca delle soluzioni migliori per gli utenti, con un progetto che si dipanerà su tre fasi differenti:
Fase di discussione, durante la quale le tecnologie e i relativi prototipi vengono discussi in forum come GitHub o gruppi W3C.
Fase di test, in cui le tecnologie vengono rigorosamente testate in Chrome attraverso una serie di origin trial, in modo trasparente e con possibilità di feedback durante il processo.
Fase di adozione, ovvero il momento in cui le tecnologie saranno lanciate su Chrome in modo da essere disponibili sul web.
Google su un tablet - Sputnik Italia, 1920, 18.06.2021
Google renderà più facile ritrovare gli smartphone Android smarriti
Al termine di questa fase di discussione pubblica, è prevista l'attuazione vera e propria del piano di eliminazione graduale dei cookies di terze parti.
Fase 1 (a partire dalla fine del 2022), che sarà annunciata una volta completati i test, e sarà necessaria per dare ai publisher e agli investitori pubblicitari il tempo per migrare i loro servizi. La sua durata prevista è di nove mesi
Fase 2 (a partire dalla metà del 2023): durante la quale Chrome inizierà l'eliminazione graduale dei cookies nell'arco di un periodo di tre mesi, che terminerà alla fine del 2023.

Un tentativo di mediazione da parte di Google

L'obiettivo di Google, in questo senso, è quello di trovare un compromesso tra i cambiamenti richiesti dai navigatori ai sistemi di profilazione e alla difesa della privacy degli utenti e la necessità di trovare delle soluzioni per tenere in piedi il modello di business finora utilizzato dall'azienda di Mountain View.
Ed è proprio con l'iniziativa Privacy Sandbox che Google sta cercando di trovare un punto di mediazione che eviti il ricorso a forme di tracciamento più invasive (si parla addirittura di fingerprinting, ovvero il ricorso alle impronte digitali), permettendogli al contempo di mantenere il controllo ai dati raccolti dai cookies di terze parti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала