Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Telefonata tra Di Maio e Lavrov: discusse relazioni russo-italiane

© Sputnik . Vitaly BelousovI ministri degli Esteri di Italia e Russia Sergey Lavrov e Luigi di Maio durante l'incontro bilaterale in formato 2+2 Italia-Russia
I ministri degli Esteri di Italia e Russia Sergey Lavrov e Luigi di Maio durante l'incontro bilaterale in formato 2+2 Italia-Russia - Sputnik Italia, 1920, 25.06.2021
Seguici su
Oggi su iniziativa del titolare della Farnesina c'è stata una conversazione telefonica tra il ministro degli Esteri della Federazione Russa Sergey Lavrov e Luigi Di Maio.
Durante la conversazione, i capi delle diplomazie di Roma e Mosca hanno discusso a fondo lo stato delle relazioni russo-italiane e il calendario dei prossimi contatti politici. Particolare attenzione è stata dedicata ai temi della cooperazione commerciale, economica e di investimento tra i due Paesi, in particolare la partecipazione dell'Italia come Paese partner all'INNOPROM di Ekaterinburg, evento di business che si svolgerà tra il 5 e l'8 luglio ed Ekaterinburg, principale centro degli Urali, ha fatto sapere con una nota il ministero degli Esteri russo.
Nel comunicato è stato aggiunto che Lavrov ha informato Di Maio della decisione adottata dalla sede operativa per la lotta contro la diffusione del coronavirus nella Federazione Russa di riprendere su base di reciprocità il regolare traffico aereo con l'Italia.
I ministri hanno confermato la reciproca volontà di continuare a coordinare gli sforzi volti a superare le conseguenze della pandemia e creare, tenuto conto dell'evoluzione della situazione sanitaria ed epidemiologica in entrambi i Paesi, le condizioni per garantire il libero spostamento dei cittadini in Russia e in Italia per motivi turistici e altri scopi, evidenzia il comunicato del ministero degli Esteri russo.
La telefonata tra i due ministri è stata confermata con un tweet della Farnesina, in cui si rileva l'importanza della Russia come partner all'interno del G20.
In precedenza il presidente del Consiglio Mario Draghi aveva sostenuto che la Russia è un partner che non può essere ignorato, sostenendo di fatto la linea della Merkel all'interno del Consiglio europeo per il rilancio di contatti diretti con Mosca per cercare di superare le divergenze.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала