Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Deviare l’orbita di un satellite, ci proverà Dart assistito da un nanosatellite italiano

Asteroide - Sputnik Italia, 1920, 25.06.2021
Seguici su
Una nuova affascinante missione spaziale sta per essere lanciata entro quest'anno. L'obiettivo è colpire in pieno un asteroide per deviarne la rotta.
Una missione che ha del fantascientifico, avvicinarsi ad un asteroide e colpirlo per deviarne la traiettoria. Questo quanto dovrà fare la sonda Dart che partirà entro la fine del 2021 per raggiungere l’asteroide Didymos e provare a colpire la sua luna (Didymos B) che gli gira intorno.
Il progetto Dart è una missione congiunta Nasa ed Esa, ed ha l’obiettivo di colpire il corpo spaziale da 160 metri e che si trova su una orbita che comprende anche la Terra.
L’obiettivo della missione è colpire la sua piccola luna Didymos B per vedere gli effetti della deviazione in modo più evidente.
Si tratterà di un esperimento, di una dimostrazione reale della capacità che abbiamo di spostare un corpo spaziale per deviarne la rotta a distanza di sicurezza dalla Terra.
Lo scontro tra Dart e l’asteroide è previsto per il mese di settembre 2022, dopo due anni dallo scontro partirà una seconda missione per monitorare l’effettivo spostamento dall’orbita.
Ad occuparsi della seconda parte della missione ci penserà Hera, il satellite dell’Agenzia spaziale europea che partirà nel 2024 e arriverà nei pressi dell’asteroide deviato nel 2026. Hera dovrebbe danzare intorno all’asteroide per un anno circa.

Il ruolo dell’Italia

In tutta questa missione l’Italia avrà il ruolo di osservatore, nel senso che invierà insieme a Dart un nanosatellite del peso di 14 chili che verrà rilasciato prima dell’impatto per osservare a debita distanza lo scontro spaziale e poi anche la missione di Hera.
L’obiettivo del nanosatellite, realizzato a Torino, è di fare riprese video e fotografiche dell’impatto e di calcolare le dimensioni del cratere generato dall’impatto tra asteroide e Dart.
Sarà una missione affascinante e ancor più affascinante si prospettano essere le immagini che riceveremo sulla Terra, se la missione avrà successo come Nasa ed Esa si attendono.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала