Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

De Luca, in Campania la mascherina all’aperto fino al 31 luglio. Scattano regole anti-movida

Vincenzo De Luca - Sputnik Italia, 1920, 25.06.2021
Seguici su
La Regione Campania va per la sua strada, qui le regole nazionali sull'emergenza sanitaria restano più stringenti che in altra parte dell'Italia.
‘E qui comando io’, cantava una giovanissima Gigliola Cinquetti nel 1972. Oggi in modo diverso in Campania si ripropone lo stesso motivetto ma meno cantabile. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha infatti deciso con ordinanza regionale di prolungare l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto fino al 31 luglio, contrariamente a quanto stabilito a livello nazionale dove l’obbligo decadrà dal 28 di giugno.

In sei lunghe pagine di ordinanza, numero 19 del 25 giugno 2021, la Regione Campania impone la mascherina all’aperto praticamente fino all’ultimo giorno dell’emergenza sanitaria che scade, per ora, proprio il 31 luglio.

Ma non c’è solo la mascherina nell’ordinanza, il presidente De Luca si premura di contenere anche la cosiddetta “movida”, di cui in passato ha ammesso di avere il terrore.
Quindi in Campania dalle ore 22.00 alle ore 6.00 “è fatto divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, da parte di qualsiasi esercizio commerciale (ivi compresi bar, chioschi, pizzerie, ristoranti, pub, vinerie, supermercati) e con distributori automatici”.
Ma è vietato anche portarsele da casa le bevande alcoliche, perché non si potranno sorseggiare nelle aree pubbliche e nelle aree aperte al pubblico. Il divieto si estende alle piazze e davanti gli esercizi commerciali o ville e parchi comunali.
I vari bar, “baretti”, vinerie, e tutte le altre attività commerciali, potranno vendere bevande alcoliche di qualsiasi gradazione soltanto al banco o ai tavoli.
Ed a scanso di equivoci, onde evitare che qualcuno si organizzi con una bevanda non alcolica, tipo Coca-Cola o una Tassoni, l’ordinanza vieta gli affollamenti e assembramenti per il consumo di ogni genere alimentare in luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Dove e come si dovrà usare la mascherina in Campania all’aperto

Prendiamo direttamente dall’ordinanza l’intero testo che spiega i luoghi in cui si deve indossare la mascherina all’aperto e dove la si potrà levare:
“In conformità a quanto previsto dall’Ordinanza del Ministro della Salute 22 giugno 2021, l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, anche all’esterno, resta fermo, tra l’altro, in ogni situazione in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o quando si configurino assembramenti o affollamenti.
L’ utilizzo dei detti dispositivi resta pertanto obbligatorio, sul territorio regionale, in ogni luogo non isolato – ad es. nei centri urbani, nelle piazze, sui lungomari nelle ore e situazioni di affollamento – nonché nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi, anche all’aperto, nonché nei contesti di trasporto pubblico all'aperto quali traghetti, battelli, navi”, si conclude.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала