Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cina: futuro di Taiwan è nella "riunificazione", inutile "affidarsi agli USA per l'indipendenza"

© AP Photo / Ng Han GuanBandiera USA e Cina
Bandiera USA e Cina - Sputnik Italia, 1920, 24.06.2021
Seguici su
Il ministero della Difesa taiwanese ha annunciato il 15 giugno che 28 aerei dell'Aeronautica dell'Esercito Popolare di Liberazione erano entrati nella zona di identificazione della difesa aerea (ADIZ) di Taipei, che la Cina non riconosce, poiché considera Taiwan parte della Repubblica Popolare.
Pechino ha sottolineato la necessità per Taiwan – l'isola che considera parte integrante della Cina – di riconoscere che il suo futuro è nella “riunificazione”.
Considerando l'incidente di martedì scorso che ha visto 28 aerei dell'aeronautica cinese, inclusi caccia e bombardieri con capacità nucleare, entrare nella cosiddetta zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan (ADIZ), il portavoce del ministero della Difesa cinese Ren Guoqiang ha detto che le esercitazioni, come le ha definite, erano "un'azione necessaria per l'attuale situazione di sicurezza attraverso lo Stretto di Taiwan e la salvaguardia della sovranità nazionale".
"Gli Stati Uniti dovrebbero comprendere appieno che lo sviluppo e la crescita della Cina non possono essere fermati da alcuna forza", ha affermato Ren.
In riferimento al partito al governo di Taiwan, il portavoce ha aggiunto: "Le autorità del Partito Democratico Progressista devono essere seriamente consapevoli che il futuro di Taiwan risiede nella riunificazione nazionale".

'Intervento Wanton'

All'inizio della settimana l'ufficio cinese per gli affari di Taiwan ha esortato le potenze esterne a evitare di intromettersi negli affari dell'isola e ha denunciato le forze politiche locali per la loro retorica dell'"indipendenza".
"Non tollereremo mai i tentativi di ottenere l'indipendenza o l'intervento sfrenato nella questione di Taiwan da parte di forze straniere, quindi dobbiamo dare una risposta forte a questi atti di collusione", ha affermato il portavoce dell'ufficio di Taiwan Ma Xiaoguang in un comunicato stampa.
I commenti sono arrivati dopo che il ministero della Difesa taiwanese ha annunciato martedì che 28 aerei dell'aeronautica dell'esercito di liberazione popolare (caccia, attaccanti marittimi e bombardieri strategici, aerei di preallarme e controllo) erano entrati nella zona di identificazione della difesa aerea (ADIZ) di Taipei nel giro di 24 ore - un record.
Pechino non riconosce l'ADIZ di Taipei e considera Taiwan parte integrante della Repubblica Popolare Cinese.
L'incidente ha alimentato la guerra verbale recentemente intensificata tra Cina e Stati Uniti dopo che i leader del G7 hanno rilasciato una dichiarazione congiunta che condannava la Cina per una pletora di questioni, inclusa la sua posizione su Taiwan, e sottolineava "l'importanza della pace e della stabilità" attraverso lo Stretto di Taiwan.
Le autorità di Taipei, i cui legami con la Cina continentale furono interrotti alla fine della guerra civile cinese nel 1949, quando le forze nazionaliste sconfitte dai comunisti di Mao Zedong fuggirono sull'isola, hanno accolto con favore la dichiarazione.
Il governo di Taipei ha affermato che Taiwan è una "forza per il bene" nel mondo e ha promesso di cercare ulteriore sostegno da altri paesi.
Pechino ha denunciato la dichiarazione: l'ambasciata cinese nel Regno Unito afferma che "gli affari interni della Cina non devono essere disturbati, la reputazione della Cina non deve essere calunniata e gli interessi della Cina non devono essere violati".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала