Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sventato "sabotaggio" contro l'Organizzazione per l'energia atomica dell'Iran

© AP Photo / Vahid SalemiUn dipendente dell'impianto di arricchimento dell'uranio a Isfahan, Iran
Un dipendente dell'impianto di arricchimento dell'uranio a Isfahan, Iran - Sputnik Italia, 1920, 23.06.2021
Seguici su
Un "tentativo di sabotaggio" in un edificio dell'Organizzazione per l'energia atomica dell'Iran (AEOI) è fallito, secondo un rapporto del media pachistano PTV News.
L’allarme lanciato dal canale di notizie h24 di proprietà della Pakistan Television Corporation, è stato poi confermato dall’agenzia di stampa iraniana Nournews, ma pare non vi siano state "perdita di vite umane o danni alla proprietà".
"Sono in corso indagini per identificare i colpevoli e determinare i fatti che circondano l'incidente", ha affermato Nournews, agenzia di stampa iraniana vicina al Consiglio di sicurezza nazionale della Repubblica Islamica.
Nel frattempo, Press TV, rete televisiva in lingua inglese di proprietà della compagnia di Stato iraniana per i media, ha riferito che "il tentativo ostile è avvenuto a inizio mattinata (mercoledì 23 giugno), ma non ha provocato vittime o danni a causa delle rigide misure di sicurezza adottate in seguito a simili atti di sabotaggio contro siti nucleari e scienziati iraniani".
Questi rapporti non sono stati tuttavia ancora confermati dalle autorità iraniane.
L'AEOI è responsabile della gestione dell'infrastruttura nucleare iraniana ed è stata accusata di coinvolgimento in impianti nucleari non dichiarati presso la centrale elettrica di Natanz.
Ad aprile, Teheran ha annunciato che l'impianto di Natanz era stato fatto oggetto di un "sabotaggio", poco dopo aver presentato le sue nuove centrifughe e dispositivi presumibilmente utilizzati per l'arricchimento dell'uranio. Teheran ha incolpato dell'incidente Israele, che non ha reagito alle accuse.
La nuova accusa di sabotaggio arriva mentre l'Iran sta attualmente negoziando il rilancio del Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA) - noto anche come accordo nucleare iraniano - a Bruxelles. Mercoledì, il presidente iraniano Hassan Rouhani ha annunciato che l'accordo sul rilancio del JCPOA può essere raggiunto in un paio di giorni.
L'accordo sul nucleare iraniano venne raggiunto nel 2015, sollevando Teheran dalle sanzioni di Washington; tuttavia, l'amministrazione Trump ha abbandonato unilateralmente il JCPOA nel 2018.
In base all'accordo, l'Iran sarebbe stato sollevato dalle sanzioni statunitensi in cambio della limitazione delle sue attività nucleari. Ma in seguito al ritiro dell'America e alla reimposizione delle sanzioni statunitensi, l'Iran ha annunciato che avrebbe avviato l'arricchimento dell'uranio oltre il limite del 3,67% concordato nell'ambito dell'accordo.
Secondo l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA), alla fine di maggio l'Iran aveva superato di oltre 16 volte il limite di scorte di uranio arricchito precedentemente convenuto.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала