Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Piera Maggio contenta per il ritrovamento di Nicola il bimbo di 2 anni

© AP Photo / Plinio LepriLa madre della ragazza scomparsa Denise Pipitone con le sue foto a Roma
La madre della ragazza scomparsa Denise Pipitone con le sue foto a Roma - Sputnik Italia, 1920, 23.06.2021
Seguici su
Piera Maggio si dice contenta del ritrovamento del piccolo Nicola e ripercorre la drammatica vicenda che ha invece colpito lei e la sua piccola Denise mai più ritrovata.
“Ho sentito la notizia del bambino ritrovato e ho avuto una gioia immensa”, ha detto Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone, ospite del programma televisivo ‘Storie italiane’ a proposito del presto ritrovamento del bambino di due anni nell'Alta Murgia, Nicola.
Poi la signora Piera ha confessato che il dolore è stato così forte che spesso ha dei vuoti di memoria, “mi mancano dei pezzi di vita”.
“È difficile portare avanti questa battaglia. Vado avanti fino alla verità” ha aggiunto, ma “se vengo in tv è solo per lei”, per la piccola Denise scomparsa 17 anni fa all’età di 4 anni.
Anche il fratello Kevin la ricorda e l’ha voluta ricordare in una lettera scritta quando Denise avrebbe dovuto compiere 18 anni.
“Erano molto attaccati, guai se quando Kevin andava a scuola non la salutava. Se accadeva, lei si rivolgeva a me e si lamentava, me lo diceva ‘Non va bene così’”, ha raccontato la signora Maggio.
Quel che si augura, ora che “il male è stato fatto” è “che ovunque si trovi stia bene e che venga amata dalla famiglia che ha con sé”, ha detto la Maggio.
E infine l’appello: “Forse è arrivato il momento che diciate la verità, chi sa parli. Noi cercheremo Denise e invito tutti a farlo con le dovute cautele e i dovuti modi senza esagerare. Noi andiamo fino in fondo”.

La scomparsa di Denis Pipitone

Di Denise Pipitone non si hanno più notizie dal 2004, sparita nel nulla dalla città di Mazara del Vallo, nel trapanese, a soli 4 anni.
Nella mattina dell'1 settembre, un quarto d'ora prima di mezzogiorno, Denise giocava nella via attigua alla casa della zia materna, a pochi metri dalla nonna che preparava il pranzo in cucina.
La zia si affaccia per strada per chiamare i bambini a tavola, ma la piccola resta sola nella tranquillissima via La Bruna. E' l'ultima volta che è stata vista da qualcuno.
Per mettersi sulle tracce della bambina scomparsa gli inquirenti hanno percorso tutte le strade possibili, seguendo la pista iniziale del rapimento dei nomadi, cercando di rispondere all'appello disperato della madre della piccola Piera Maggio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала