Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Merkel e Macron intenzionati ad invitare Putin al vertice dei leader europei per il Financial Times

© REUTERS / Philippe WojazerMerkel, Putin e Macron
Merkel, Putin e Macron - Sputnik Italia, 1920, 23.06.2021
Seguici su
Il capo di Stato russo ha avuto il suo primo incontro dal vivo con Joe Biden in qualità di presidente degli Stati Uniti la scorsa settimana, mentre i leader europei e mondiali osservano da vicino eventuali segnali per cui i rapporti ormai freddi tra Russia e Stati Uniti potrebbero entrare in una fase di disgelo.
La cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron chiedono in privato un vertice tra i leader europei in cui partecipi anche il presidente russo Vladimir Putin, nel tentativo di condurre l'Unione Europea verso "un impegno più stretto con la Russia", riporta il Financial Times, citando fonti a conoscenza delle discussioni diplomatiche.
I diplomatici hanno dichiarato mercoledì al giornale economico britannico che la proposta del vertice è nata dalla Merkel, con Macron che ha espresso sostegno all'idea.
La stretta di mano tra Putin e Biden - Sputnik Italia, 1920, 16.06.2021
Aggiornamenti: l'incontro bilaterale tra Putin e Biden a Ginevra
Allo stesso tempo, secondo quanto riferito, diplomatici tedeschi e francesi ne hanno parlato con i loro colleghi degli Stati membri della Ue in un incontro a Bruxelles oggi, mettendo in campo nuove proposte per migliorare le relazioni con la Russia.
Secondo quanto riferito, la Merkel è stata in stretto contatto con gli alleati europei della Germania sulla questione negli ultimi giorni, con Macron e il primo ministro italiano Mario Draghi in visita a Berlino.

Secondo quanto riportato, Berlino considera il vertice Putin-Biden della scorsa settimana come un "modello" per migliorare i legami con Mosca, sette anni dopo il colpo di stato sostenuto dall'Occidente a Kiev: la crisi ucraina ha fatto precipitare le relazioni a livelli mai visti dalla Guerra Fredda.

Il presidente russo ha partecipato più volte ai vertici dell'Unione europea prima della crisi in Ucraina, l'ultima volta nel gennaio 2014. In quei vertici, Mosca e Bruxelles hanno discusso una serie di questioni, tra cui misure congiunte per combattere il terrorismo, la sicurezza energetica, gli investimenti europei in Russia, la cooperazione scientifica e tecnologica, e anche l'ambiziosa prospettiva di creare uno "spazio economico e umanitario comune che si estende da Lisbona alla costa del Pacifico".
Secondo il Financial Times, la proposta franco-tedesca chiede un "impegno selettivo" con la Russia e "probabilmente allarma" i detrattori di Mosca nella Ue, tra cui la Polonia e gli Stati baltici, i cui leader hanno spinto per una linea dura su Mosca e hanno lavorato per fornire assistenza ad una serie di iniziative statunitensi per dividere ancor di più l'Europa e la Russia.
La proposta invita inoltre la Commissione Europea ed i diplomatici dell'UE a creare "proposte concrete e leve" per questo "impegno" in un ampio insieme di settori, tra cui il cambiamento climatico, l'Artico, la cooperazione transfrontaliera, l'assistenza sanitaria, lo spazio, il terrorismo e politica estera su Siria e Iran.
"A questo proposito il Consiglio europeo chiede una revisione del formato esistente di dialogo con la Russia, compresi incontri a livello di leader", si legge in una bozza della proposta.
La cancelliere Merkel ha parlato con il presidente Putin martedì in occasione dell'80° anniversario dell'inizio dell'operazione Barbarossa, l'invasione nazista dell'Unione Sovietica nel 1941. Il Cremlino ha indicato che Putin ha informato la cancelliera sui risultati del vertice russo-statunitense a Ginevra, sostenendo che la sicurezza nel continente europeo sia possibile solo attraverso sforzi congiunti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала