Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

È arrivata la fine di Hubble? NASA trova un problema nel telescopio spaziale

© FotoIl telescopio spaziale NASA Hubble
Il telescopio spaziale NASA Hubble - Sputnik Italia, 1920, 23.06.2021
Seguici su
Dal 1990, quando la NASA ha lanciato Hubble nello spazio, abbiamo acquisito una comprensione più ampia dell'universo. Il mitico telescopio può vedere pianeti, stelle e galassie fino a 13,4 miliardi di anni luce di distanza. Ma dopo così tanti anni di attività, Hubble ha problemi.
Alcuni potrebbero essere dovuti al computer sviluppato negli anni Ottanta.
Fino al lancio del nuovo telescopio spaziale James Webb il 31 ottobre 2021, il caro vecchio Hubble deve ancora sopravvivere e ricevere le riparazioni necessarie. Dal 13 giugno è inattivo, o per dirla con le parole della NASA, in "modalità sicura": ha smesso di svolgere tutte le sue operazioni scientifiche.
I tecnici dell'agenzia spaziale stanno lavorando per ripristinare il computer, un sistema NASA Standard Spacecraft Computer-1 (NSSC-1) costruito negli Anni '80 che si trova nell'unità di comando e gestione dei dati del telescopio, oltre a essere importante nella storia dell'umanità.
Come spiegato in un comunicato, il team esegue test e raccoglie informazioni sul sistema "per continuare a isolare il problema", perché ancora non sa esattamente come risolverlo. La NASA ha detto a Forbes che sta valutando "più opzioni" e sta lavorando per trovare la "soluzione migliore" per far funzionare il telescopio il prima possibile.
La galassia NGC 5248 nella costellazione di Boote. Caldwell 45, o NGC 5248, è una galassia a spirale situata nella costellazione di Boote, è caratterizzata da una struttura ad anello attorno al suo nucleo, in cui si verificano fenomeni di intensa formazione stellare. - Sputnik Italia, 1920, 17.12.2020
30° anniversario del telescopio Hubble: immagini sconosciute dello spazio, pubblicate dalla NASA

Perché Hubble si è rotto?

Le prime avvisaglie arrivavano da un modulo di memoria nel computer che si era rotto. La NASA ha spiegato che quando sono passati a un modulo di memoria di riserva e hanno riavviato il sistema Hubble, il problema persisteva.
In un secondo approccio, hanno cercato di accedere a entrambi i moduli per ottenere maggiori informazioni diagnostiche. Nel frattempo, hanno provato a portare entrambi i moduli di memoria online. Anche questi tentativi non hanno avuto successo. L'obiettivo di NSSC-1 è controllare e coordinare gli strumenti scientifici e monitorarli per scopi di salute e sicurezza, spiega la NASA.
"È totalmente ridondante, nel senso che c'è un secondo computer, insieme all'hardware associato, in orbita che può essere utilizzato in caso di problemi", afferma.
Entrambi i computer possono accedere e utilizzare uno qualsiasi dei quattro moduli indipendenti, ciascuno contenente 64K di memoria CMOS (Complementary Metal oxide semiconductor).
Sebbene il computer del carico utile utilizzi solo un modulo di memoria alla volta e gli altri tre servano come backup, gli scienziati non sono stati in grado di attivarli.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала