Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La fortezza di Brest: testimonianza della resistenza e del coraggio del popolo sovietico

Seguici su
Alle 04:15 (ora di Mosca) del 22 giugno 1941, il tedesco Wehrmacht ha attaccato la fortezza di Brest senza preavviso. Alle 09:00 di quel giorno, la fortezza era completamente circondata. Secondo fonti sovietiche, la battaglia durò fino al 20 luglio, senza che nessuno si arrendesse ai tedeschi.
L’Armata Rossa continuava a combattere fino all’ultimo soldato alla fortezza di Brest e in una moltitudine di altri luoghi oggi ignoti, piccoli villaggi, cittadine e incroci stradali. Riuscirono a salvarsi dagli accerchiamenti per riprendere poi posizione o per scomparire tra le foreste e le paludi bielorusse e ucraine dove organizzarono le prime unità partigiane che attaccarono la Germania alle spalle.
Durante un viaggio in diverse parti del fronte orientale, Hitler e Mussolini ha visitato la fortezza il 26 agosto 1941.
Questa narrazione divenne una testimonianza della resilienza e del coraggio dell'Armata Rossa e del popolo sovietico. La difesa di questa cittadella, ora al confine occidentale della Bielorussia, rappresenta una delle pagine più gloriose dell’Armata Rossa nella lotta contro i nazisti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала