Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Cina dichiara guerra alle criptovalute. E i Bitcoin crollano del 10 per cento

© REUTERS / Dado RuvicBitcoin
Bitcoin - Sputnik Italia, 1920, 22.06.2021
Seguici su
La Banca centrale cinese ha chiesto agli istituti di credito di vietare le transazioni e i pagamenti in criptovalute. E il governo blocca il "mining" dei Bitcoin nella provincia di Sichuan.
Lo scambio di criptovalute “disturba il normale ordine economico e finanziario” e facilita una serie di reati, come il riciclaggio. Ad affermarlo è la Banca Centrale cinese, dopo che il governo di Pechino, nei giorni scorsi, ha lanciato una vera e propria stretta contro le criptovalute.
L’appello, come si legge sulla Bbc, è a limitare il più possibile le transazioni in Bitcoin ed rivolto ai principali istituti di credito del Paese. Non solo.

Venerdì scorso le autorità cinesi hanno bloccato anche il "mining" nella provincia di Sichuan, nel Sud Est della Cina. Fino ad ora proprio qui venivano “estratti” da centinaia di computer la maggior parte dei Bitcoin in commercio. Oggi, però, secondo i media legati al governo di Pechino, la capacità produttiva sarebbe stata abbattuta del 90 per cento.

Bitcoin - Sputnik Italia, 1920, 21.05.2021
Il futuro del bitcoin: "Gli investitori sembrano rivolgersi all'oro"
Fabbricare i Bitcoin, sottolinea il Corriere della Sera, comporta un dispendio di energia elettrica non indifferente. Ma non c’è solo l’impatto ambientale dietro la decisione di interrompere il processo produttivo.
Pechino, infatti, sta lavorando ad una versione elettronica dello yuan, e quindi ha tutto l’interesse a sbaragliare la concorrenza delle criptovalute per lasciare spazio alla moneta digitale statale.
L’effetto della decisione del governo cinese è stata immediata. Come si legge sulla Bbc il prezzo dei Bitcoin lunedì è crollato del 10 per cento, stabilizzandosi soltanto nella giornata di martedì. Dallo scorso aprile, quando la criptovaluta più famosa aveva raggiunto il valore record di 63mila dollari, il valore dei Bitcoin è sceso di oltre il 50 per cento.
Moneta Bitcoin - Sputnik Italia, 1920, 20.05.2021
Bitcoin crolla sotto $ 40.000, è il minimo da febbraio
Ora la Banca centrale cinese ha chiesto ai principali istituti del Paese di bloccare servizi come trading, pagamenti o cambi per le transazioni effettuate in criptovaluta. A rispondere all’appello è stata la Banca dell’Agricoltura cinese, una delle più importanti del Paese, che ha fatto sapere che si atterrà scrupolosamente alle linee guida per sradicare le attività illegali.
Così anche altri istituti, compresa la piattaforma di pagamenti Alipay, di proprietà di Ant Group e collegata al colosso dell’e-commerce Alibaba, che ha fatto sapere che svilupperà un sistema di monitoraggio per scovare le transazioni illegali effettuate tramite criptovalute.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала