Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Frodi, nel 2020 scoperti oltre 3.500 evasori e quasi 6.000 truffatori del RDC

© Depositphotos / Giuseppe AnelloМашина финансовой гвардии Италии
Машина финансовой гвардии Италии - Sputnik Italia, 1920, 21.06.2021
Seguici su
Dalla relazione emerge il significativo impegno delle Fiamme Gialle nella lotta alle frodi COVID
Sono 3.546 gli evasori totali scoperti nel corso del 2020 dalla Guardia di Finanza italiana, ossia imprenditori o lavoratori autonomi completamente sconosciuti all'Amministrazione finanziaria, stando a quanto emerso da un rapporto pubblicato oggi.
Denunciati nel corso dell'anno 5.868 truffatori del reddito di cittadinanza, tra cui anche intestatare di ville e auto di lusso, evasori totali e mafiosi con condanne definitive.
Le Fiamme Gialle hanno intercettato oltre 50 milioni di euro indebitamente percepiti, e circa 13 milioni di euro di contributi richiesti e non ancora riscossi.

Le frodi COVID

Nel corso dell'anno passato, i finanzieri hanno messo a segno diverse operazioni sulle frodi legate alla pandemia di coronavirus, dneunciando 1.347 soggetti per i reati di frode in commercio, vendita di prodotti con segni mendaci, truffa, falso e ricettazione.
Registrati anche 310 casi in cui sono state comminate delle sanzioni amministrative, mentre sono 71,7 i milioni di mascherine non a norma sequestrate, così come un milione di confezioni e 160.000 litri di igienizzanti, venduti come disinfettanti.

I sequestri alle mafie

Le Fiamme Gialle hanno poi sottoposto ad accertamenti patrimoniali 8.822 soggetti legati alle mafie, mentre i provvedimenti di sequestro e confisca eseguiti hanno raggiunto 1,5 miliardi di euro.
Sono stati inoltre sottoposti Ammonta invece a 2,2 miliardi il valore dei beni mobili, immobili, aziende, quote societarie e disponibilità finanziarie proposti all'autorità giudiziaria per il sequestro.
Misure che ricomprendono l'esecuzione di sequestri di prevenzione, ai sensi del Codice Antimafia, per circa 600 milioni di euro e confische in via definitiva di beni per oltre 650 milioni di euro.
Sono poi stati eseguiti 64.732 accertamenti in seguito a richieste dei prefetti della Repubblica, la maggior parte dei quali riferiti alle verifiche funzionali al rilascio della documentazione antimafia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала