Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, immunologo Forni: temo la variante Delta per i non vaccinati, la mascherina è un salvavita

© Filippo AttiliInfermiera prepara un vaccino
Infermiera prepara un vaccino - Sputnik Italia, 1920, 21.06.2021
Seguici su
Se la variante indiana dovesse diffondersi in Italia, il numero dei decessi potrebbe aumentare, soprattutto tra i circa 2,8 milioni di non vaccinati di over 60, secondo l’immunologo Guido Forni. Che giudica prematuro allentare l'obbligo sull'uso della mascherina e riaprire le discoteche.
La variante Delta è in media sotto l’1% sul territorio italiano, secondo l’ultimo rapporto dell’11 giugno scorso, ma è “improbabile” che non si diffonda in Italia.
“È già in Gran Bretagna, dunque vicina, a differenza delle varianti sudafricana e brasiliana, rimaste piuttosto confinate. Siamo col fiato sospeso. Se prende il largo i casi saliranno a meno che non ci facciamo trovare tutti vaccinati", ha ammonito l'immunologo Guido Forni dell'Accademia dei Lincei in un’intervista al Corriere della Sera.

"Si sta cercando di controllarla. Chi è vaccinato con due dosi è piuttosto protetto. Mi preoccupano quei circa 2,8 milioni di over 60 che ancora non si sono immunizzati per niente. Se la Delta si diffondesse, il numero di morti potrebbe essere elevato"

In questo scenario, ha aggiunto, “mi sembra non sia il momento migliore per fare i capricci sulla mascherina. Sì, ha capito bene. Un capriccio. È un fastidio ma anche un salvavita”. E anche sulla riapertura delle discoteche, che i gestori vorrebbero il prossimo 1 luglio, Forni invita alla cautela: “Aspettiamo”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала