Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cina, scoperti due giganteschi giacimenti di petrolio e gas nello Xinjiang

CC0 / PIxabay / Estrazione di petrolio negli USA
Estrazione di petrolio negli USA - Sputnik Italia, 1920, 21.06.2021
Seguici su
La compagnia nazionale China Petroleum ha annunciato nei giorni scorsi la scoperta del maggiore giacimento di idrocarburi da 1 miliardo di tonnellate nel bacino del Tarim, nella regione autonomia dello Xinjiang uiguro.
La Compagnia Nazionale China Petroleum (CNPC) ha annunciato il successo dell'esplorazione petrolifera nel bacino del Tarim, nello Xinjiang. I pozzi del giacimento petrolifero di Fuman hanno hanno tutti raggiunto rese elevate di oltre 100 tonnellate per giorno. Le stime prospettano una nuova zona petrolifera e di gas da un miliardo di tonnellate. Si tratta della scoperta più importante nella regione in quasi 10 anni, riporta il Global Times.
Il giacimento petrolifero di Fuman si trova sulla riva sud del fiume Tarim, nell'entroterra del deserto di Taklimakan, tra le due principali regioni petrolifere e gassose di Tazhong e Tabei nel bacino del Tarim. La profondità di perforazione del pozzo ha raggiunto 8.470 metri e l'altezza della colonna di petrolio di prova ha raggiunto i 550 metri, segnando due nuovi record per la produzione di petrolio più profonda e la colonna di petrolio più alta nell'area desertica del bacino.
Secondo Cnpc, la riserva di petrolio e gas dovrebbe consentire la produzione di quattro milioni di tonnellate di petrolio e 1,4 miliardi di metri cubi di gas naturale all'anno entro il 2025.
Il bacino del Tarim è la più grande area petrolifera e di gas della Cina, con circa 16 miliardi di tonnellate di riserve di petrolio e gas scoperte. Tuttavia è anche uno dei giacimenti più difficili da sfruttare a causa delle difficili condizioni della superficie e del sottosuolo.
I robot consegnano cibo ai residenti in quarantena  - Sputnik Italia, 1920, 19.06.2021
Cina: i robot consegnano cibo ai residenti in quarantena
Un altro giacimento di olio di scisto da un miliardo di tonnellate, è stato rilevato nel bacino di Ordos, nel nord-ovest della Cina, ha annunciato domenica CNPC sul social network Sina Weibo. È il più grande deposito di petrolio di scisto mai scoperto nel paese.

L'economia in ripresa

Con l'economia cinese è in graduale ripresa dalla pandemia di Covid-19. Il Paese aumenterà il proprio consumo di gas naturale liquefatto di 11 milioni di tonnellate nel 2021 rispetto al 2020, garantendo così oltre la metà della crescita del mercato globale del GNL (18 milioni tonnellate).
Il governo ha riferito che nei primi quattro mesi del 2021 la produzione del gas è aumentata del 14% in Cina.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала