Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Catania blindata per il G20, Cangemi (PCI): "Parata propagandistica che copre politiche devastanti"

© Luca CangemiLuca Cangemi
Luca Cangemi - Sputnik Italia, 1920, 21.06.2021
Seguici su
Conto alla rovescia per la due giorni dei ministri di Istruzione e Lavoro dei Paesi del G20 che avrà inizio martedì a Catania, nello scenario suggestivo del Monastero dei Benedettini. Il vertice sarà accolto dalle proteste dei partiti e movimenti di sinistra e ambientalisti che hanno convocato una manifestazione.
Catania si prepara blindatissima per la riunione ministeriale "Lavoro e Istruzione" del G20, che avrà inizio domani. I ministri del Lavoro e dell'Istruzione dei Paesi del gruppo si incontreranno all'ombra del vulcano per una due giorni, in preparazione del Summit che si terrà a Roma dal 30 al 31 ottobre, sotto la presidenza italiana.
L'incontro si terrà nel suggestivo scenario del monastero dei Benedettini, sede della Facoltà di Scienze Umanistiche, non senza polemiche.
Partiti di sinistra, movimenti di studenti ed ecologisti di tutta la Sicilia si sono infatti dati appuntamento martedì pomeriggio per protestare contro il vertice delle principali economie mondiali.

Le tematiche della riunione

Futuro dell'istruzione nel mondo post-Covid, l'interconnessione tra scuola e lavoro, sostegno al lavoro femminile sono i principali temi in discussione, sfondo di questioni cardine come la parità di genere, l'impatto delle nuove tecnologie e l'ambiente.
Per il ministro del Lavoro Andrea Orlando il summit di due giorni è "grande occasione di confronto" per trovare "una risposta comune alla crisi" e far fronte "alle disuguaglianze che già esistevano e che si sono acuite con la pandemia”.

Le contestazioni

La cornice entro cui si svolgerà la riunione ministeriale su scuola e lavoro è quella di una forte tensione sociale cresciuta nelle ultime settimane in vista dello stop al blocco dei licenziamenti ed esasperata dalla tragica morte del sindacalista Adil Belakhdim, travolto e ucciso da un camion che forzava un picchetto durante uno sciopero della logistica nel novarese.

Cangemi: Una parata senza contenuti

"La riunione blindatissima del G20 su lavoro e istruzione a Catania rappresenta una parata senza contenuti reali, buona per garantire un po' di pubblicità a buon mercato al governo Draghi, con qualche scampolo di visibilità anche per le classi dirigenti locali", ha dichiarato a Sputnik Italia Luca Cangemi, responsabile nazionale Scuola del PCI.
Per il dirigente comunista la "nuova guerra fredda perseguita cinicamente dagli USA rende del tutto impraticabili non solo politiche comuni ma anche relazioni internazionali distese e una normale prassi di consultazione. Rimane dunque di una formula che comprende paesi così diversi solo la scenografia". Sotto questo aspetto, la "costosa propaganda" e l'"esibizione di forza" costituiscono la "copertura per politiche devastanti che colpiscono drammaticamente il mondo del lavoro e quello dell’istruzione".
© Luca CangemiLuca Cangemi
Luca Cangemi - Sputnik Italia, 1920, 21.06.2021
Luca Cangemi
"Il governo italiano e l’Unione Europea, in particolare - prosegue - perseguono politiche sulla scuola, sull’università, sul lavoro finalizzate agli interessi della grande impresa capitalistica", hanno come conseguenze la crescente diseguaglianza sociale, la ricerca e la formazione orientate non verso la conoscenza ma verso la speculazione, l'incremento della dispersione scolastica e della precarizzazione del lavoro, precisa Cangemi.
"La città che ospita il G20, Catania, così come tutto il mezzogiorno d’ Italia è un vero e proprio simbolo delle disastrose conseguenze delle politiche neoliberiste che hanno colpito pesantemente istruzione e lavoro. La contestazione del G20 è, dunque, sacrosanta e la condurremo nel nome di Adil, un uomo che si batteva contro le ingiustizie di questa società e che, l’altro giorno, nel paese che ospita questo consesso mondiale, è stato ucciso da una violenza padronale che si fa ogni giorno più aggressiva e feroce", conclude.
Al corteo di protesta convocato dal coordinamento regionale No G20 si uniranno anche i Fridays For Future Catania, Fridays For Future Palermo, Extinction Rebellion Catania, Eco Vittoria e altri movimenti e associazioni ambientaliste.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала