Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Blinken: fino a 18mila afghani che aiutavano gli americani vogliono trasferirsi negli USA

© SputnikIl segretario di Stato Antony Blinken
Il segretario di Stato Antony Blinken - Sputnik Italia, 1920, 21.06.2021
Seguici su
Circa 18mila afghani che hanno aiutato gli americani durante le operazioni militari nel Paese hanno chiesto la possibilità di trasferirsi negli Stati Uniti insieme alle loro famiglie, ha affermato il segretario di Stato americano Antony Blinken.
Il Congresso degli Stati Uniti in precedenza aveva approvato il programma di trasferimento degli afghani che hanno paura per la propria vita per aver lavorato con militari e diplomatici americani. In teoria sono autorizzati ad andare negli Stati Uniti a vivere , ma, come ammesso da Blinken, il programma riscontra delle "sfide".
"Dobbiamo aiutare chi ci ha aiutato. Ci sono persone in Afghanistan che hanno lavorato fianco a fianco con i nostri diplomatici e soldati. Si tratta di guide, traduttori, ecc. Circa 18mila persone hanno espresso il loro interesse ad avvalersi del programma di trasferimento negli USA", ha detto Blinken in un suo intervento a Washington.
Il segretario di Stato ha specificato che 9.000 richiedenti sono all'inizio del processo e gli altri 9.000 hanno consegnato i documenti, alcuni di loro stanno attendendo l'autorizzazione dell'Ambasciata degli USA a Kabul ed altri hanno già iniziato il processo d'immigrazione negli Stati Uniti.
Washington in precedenza aveva annunciato che avrebbe ritirato le sue forze dall'Afghanistan entro l'11 settembre del 2021.
I Marines degli Stati Uniti in Afghanistan - Sputnik Italia, 1920, 13.06.2021
I Talebani considereranno "forze d'occupazione" i soldati stranieri che resteranno in Afghanistan
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала