Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Omicidio Desirée Mariottini, condannati tutti e 4 gli imputati

© AFP 2021 / OLIVIER MORIN Polizia italiana
Polizia italiana - Sputnik Italia, 1920, 20.06.2021
Seguici su
La Corte ha inflitto due ergastoli e condanne a 27 e 24 anni ai quattro uomini ritenuti responsabili di aver violentato e ucciso la 16enne nel 2019.
Sono stati condannati a due ergastoli e a 27 e 24 anni i quattro imputati per la morte di Desiree Mariottini, la giovanissima ragazza trovata morta in un locale fatiscente nel 2019 a Roma. Era stata drogata e aveva subito ripetute violenze.
La sentenza è arrivata dopo oltre nove ore di consiglio dei giudici della III Corte d'Assise di Roma, che si erano riuniti ieri intorno alle 14 dopo avere ascoltato le repliche del pm e delle parti.
Mamadou Gara, 27 anni, e Yusif Salia, 33 anni, sono stati condannati al carcere a vita; 27 anni di reclusione sono stati inflitti ad Alinno China e 24 anni e sei mesi a Brian Minthe,

Il caso

La condanna arriva dopo oltre due anni e mezzo dalla morte della 16enne originaria di Cisterna di Latina.
Desiree era stata trovata senza vita il 19 ottobre del 2019 in un edificio del quartiere San Lorenzo di Roma, dove era morta dopo aver subito ripetuti abusi.
Pochi giorni dopo il ritrovamento vennero fermati i senegalesi irregolari Mamadou Gara e Brian Minteh, il nigeriano Alinno Chima e il ghanese Yusif Salia. Sono ritenuti responsabili di violenza sessuale di gruppo, cessione di stupefacenti e omicidio volontario.
Gli uomini sono accusati di aver violentato a turno la ragazza dopo averle somministrato droghe e di aver impedito di chiamare i soccorsi quando era incosciente.
L’accusa aveva chiesto quattro ergastoli.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала