Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mascherine all'aperto, Sileri: "E' tempo di toglierle"

© Foto : Evgeny UtkinDonne con i cellulari discutono di qualcosa
Donne con i cellulari discutono di qualcosa - Sputnik Italia, 1920, 20.06.2021
Seguici su
Sulla revoca dell'obbligo il governo ha chiesto un parere al Cts, che dovrà esprimersi nei prossimi giorni. Il sottosegretario alla Salute, inoltre, assicura sulla sicurezza del mix di vaccini per la seconda dose.
"E' tempo di potere togliere le mascherine all'aperto". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, intervenendo domenica pomeriggio al programma televisivo Domenica in.
"Spero che a breve il Comitato tecnico scientifico si esprima presto in questa direzione" ha aggiunto, precisando che la revoca dell'obbligo di mascherina all'aperto "non significa eliminarla, ma tenerla nella tasca e metterla se c'è assembramento".
Sui tempi ha sottolineato che lo stop non dipende da una data ma da quante persone sono state vaccinate.

AstraZeneca e seconda dose

Il sottosegretario alla Salute ha anche parlato della vaccinazione eterologa per chi ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca, tema discusso e che ha destato preoccupazione tra l'opinione pubblica.
"La vaccinazione eterologa è stata approvata, viene fatta anche in molti altri Paesi. Ci sono studi, che non sono tantissimi ma sono già sufficienti per dire che è sicura e allo stesso tempo sembrerebbe possa dare una immunità addirittura superiore" ha dichiarato Sileri.
Con una circolare firmata ieri, il ministero della Salute ha aperto alla possibilità di effettuare la seconda dose con AstraZeneca per chi rifiuta il mix di vaccini. Secondo il ministero tale opzione risulta coerente e bilanciata dal beneficio derivante dall'annullamento del rischio che invece permane in caso di protezione parziale conferita dalla somministrazione di una singola dose di vaccino AstraZeneca.

La richiesta di Draghi al Cts

Sullo stop all'obbligo di mascherina all'aperto c'è stata un'accelerazione del governo, con l'annuncio del presidente del Consiglio Mario Draghi della richiesta di un parere al Comitato tecnico scientifico, inoltrata sabato dal ministero della Salute. La risposta è attesa in settimana e intanto si cerchiano sul calendario due date in rosso per la possibile revoca: l'1 o il 5 luglio.
L'abbandono della mascherina all'aperto sarà il segnale più forte di un atteso ritorno alla normalità, dopo che da lunedì il 99% del territorio italiano sarà in zona bianca e decadrà la misura del coprifuoco. L'Italia è pronta ad allinearsi agli altri Paesi europei che, sull'esempio di Israele, hanno revocato l'obbligo come Francia, Belgio, Polonia, Grecia e, dal 26 giugno, anche la Spagna.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала