Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Direttore Agenzia dell’Entrate: "L’evasione? Abbiamo i dati per combatterla, ma non possiamo usarli"

Pagamento alla cassa, registratore di cassa, scontrini
Pagamento alla cassa, registratore di cassa, scontrini - Sputnik Italia, 1920, 20.06.2021
Seguici su
Per Ernesto Maria Ruffini è necessario trovare un giusto equilibrio con il diritto alla privacy per recuperare "la montagna di evasione fiscale" che potrebbe far ripartire il Paese.
Grazie alla digitalizzazione la lotta all’evasione ha fatto “significativi passi avanti” e potrebbe ottenere risultati ancora maggiori se l’Agenzia delle Entrate fosse autorizzata a usare “il patrimonio di dati e informazioni” di cui dispone, trovando “un giusto equilibrio” con la tutela dei dati personali. Lo ha detto Ernesto Maria Ruffini, alla guida dell’Agenzia delle Entrate dal gennaio 2020, in un'intervista al Corriere della Sera.

“Abbiamo una grande risorsa che potrebbe essere utile a tutti noi. Mi riferisco alla montagna di evasione fiscale che se recuperata potrebbe essere messa a disposizione di un progetto comune e per far ripartire il motore del Paese, perché con poca benzina non si può andare lontano”.

Ruffini ha sottolineato come l’evasione sia “ancora troppo elevata”, anche se “i dati degli ultimi anni ci dicono che sta lentamente diminuendo” e la pandemia di Covid “ci ha fatto capire ancora di più quanto sia importante pagare le tasse per avere servizi essenziali efficienti.

"Negli ultimi anni la digitalizzazione ha permesso significativi passi avanti e il patrimonio di dati e informazioni di cui disponiamo consentirebbe risultati ancora maggiori. Ma se non siamo autorizzati a utilizzarli, la lotta all’evasione fiscale avrà sempre le armi spuntate: è come avere un bolide ma tenerlo parcheggiato in garage"

Il fisco è una giungla

Per Ruffini è necessario anche “mettere mano alla giungla di norme che caratterizzano l’intero sistema tributario”.
Ma le leggi, da sole, non sono sufficienti a cambiare la vita dei cittadini, ha precisato. Perché "anche la migliore delle norme senza un’amministrazione in grado di attuarla diventa inefficace. Alla pubblica amministrazione servono risorse infrastrutturali, capacità organizzativa e, dunque, risorse umane sempre più specializzate”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала