Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pronto il bonus acqua potabile 2021, ecco come ottenerlo

© Foto : Pixabay CC0Rubinetto a muro
Rubinetto a muro - Sputnik Italia, 1920, 19.06.2021
Seguici su
Sono pronte le regole per fruire del "Bonus acqua potabile 2021", applicabile se si acquistano sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare per limitare il consumo di plastica.
Il Bonus acqua potabile 2021, credito d’imposta del 50% per chi acquista sistemi utili a migliorare la qualità dell’acqua da bere riducendo il consumo di contenitori di plastica, ha ufficialmente delle regole per la richiesta e l'ottenimento.
Il provvedimento, firmato dall'Agenzia delle Entrate, definisce i criteri e le modalità di fruizione del bonus e approva il modello di comunicazione che i contribuenti devono trasmettere all’Agenzia dal 1° al 28 febbraio dell’anno successivo a quello in cui hanno sostenuto la spesa.
La prima finestra per comunicare gli acquisti fatti nel 2021 sarà febbraio 2022.
Il Bonus, previsto dalla Legge di Bilancio 2021, sarà un credito d'imposta del 50% fino a una disponibilità di 5 milioni di euro l’anno di spesa complessiva per le spese sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022 sull'acquisto e l'installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare.

Come richiedere il bonus

Il bonus potrà essere richiesto da persone fisiche, soggetti esercenti attività d’impresa, arti e professioni e enti non commerciali, compresi enti del Terzo settore e enti religiosi civilmente riconosciuti.
L'importo delle spese sostenute deve essere documentato da una fattura elettronica o un documento commerciale in cui sia riportato il codice fiscale del soggetto che richiede il credito;
Per i privati il pagamento va effettuato con versamento bancario o postale o con altri sistemi di pagamento diversi dai contanti;
L'ammontare delle spese agevolabili dovrà essere comunicato all'Agenzia delle entrate inviando il modello approvato tramite il servizio web disponibile nell’area riservata o i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate;
Il bonus potrà essere utilizzato in compensazione tramite F24 o nella dichiarazione dei redditi riferita all’anno della spesa.
Il credito di imposta sarà del 50% fino a un massimo di 1.000 euro di spesa per ciascun immobile per le persone fisiche e di 5.000 euro per ogni immobile adibito all’attività commerciale o istituzionale.
100 euro in fiamme - immagine metaforica - Sputnik Italia, 1920, 04.06.2021
Bonus Irpef 2021 per i dipendenti: a chi spettano i 100 euro in più in busta paga
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала