Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

M5S, tre proiettili calibro 9 indirizzati alla consigliera campana Ciarambino

Logo del M5S - Sputnik Italia, 1920, 18.06.2021
Seguici su
I bossoli inviati in due lettere, recapitate tra lunedì e giovedì. Sul caso indaga la Digos.
Due lettere con tre proiettili calibro 9 sono state indirizzate alla vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale.
Le macabre missive sono state intercettate nel centro di smistamento delle Poste, rispettivamente nella giornata di lunedì e giovedì.
Su entrambe era esplicitamente specificato il destinatario, il "ministro Ciarambino", oltre all'indirizzo, "Palazzo Santa Lucia", sede della Giunta regionale campana. In una delle due, un biglietto intimidatorio che recitava: "Stai zitta, non parlare troppo".
I proiettili sono stati individuati in un secondo momento all'interno delle buste con degli scanner.
Sull'episodio stanno indagando gli agenti della Digos, che hanno messo al corrente la pentastellata dell'accaduto.

Solidarietà dal M5S del Lazio

Tra i primi a mostrare solidarietà e vicinanza alla consigliera regionale della Campania, sono stati i colleghi del Gruppo Regionale del M5S Lazio.
“I proiettili recapitati a Valeria Ciarambino sono un messaggio vile ed inquietante che oltraggia le istituzioni e i cittadini onesti. Chi pensa di poter fermare in questo modo, il lavoro e l’impegno di Valeria ha fatto male i conti, perché queste intimidazioni non fanno altro che rafforzare il convincimento che sulla battaglia per la legalità e per l’affermazione della giustizia non va abbassata la guardia. Vai avanti Valeria, tutti noi siamo al tuo fianco, hanno scritto in una nota.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала