Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, De Luca: "In Campania mascherina obbligatoria anche in estate"

Vincenzo De Luca - Sputnik Italia, 1920, 18.06.2021
Seguici su
Mentre si fa strada l'ipotesi di anticipare a fine giugno lo stop all'obbligo, il presidente della Regione chiede chiarezza al governo e annuncia che in Campania la misura resterà in vigore per tutta l'estate.
In Campania l'obbligo di mascherina all'aperto resterà in vigore per tutta l'estate. Lo ha dichiarato oggi il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, in una conferenza stampa su Facebook, commentando l'ipotesi di un possibile stop all'obbligo entro fine giugno.
"Manterremo l'obbligo della mascherina all'esterno anche in estate", ha dichiarato, aprendo alla possibilità di toglierla in spiaggia o al ristorante, "ma non per le passeggiate". La situazione è "work in progress", ha specificato.

Comunicazione "demenziale"

Il presidente della Campania ha poi puntato il dito contro il sistema organizzativo che "non funziona" e non è "il massimo dell'efficienza", con particolare riferimento alla comunicazione.
"E il livello di confusione, quando si parla di Covid nel nostro Paese, non è più tollerabile. Abbiamo chiesto al Governo che parli una sola voce, che non può che essere il Ministero della Salute come in tutti i Paesi civili del Mondo", ha dichiarato, definendo "demenziali" alcune comunicazioni degli ultimi giorni relative alla gestione dell'emergenza sanitaria.

La seconda dose di AstraZeneca

In particolare su AstraZeneca "c'è stata grande confusione, che ha prodotto un rallentamento della campagna di vaccinazione", ha lamentato il governatore. Sulla seconda dose ha dichiarato di avere fiducia in Massimo Galli, secondo cui non ci sono problemi a ricevere il richiamo con un vaccino diverso da AstraZeneca.
"Quindi io direi di procedere decisamente in questa direzione", ha affermato De Luca.

L'affondo contro Figliulo

"E' sconvolgente la quantità di pecoroni che c'è nel nostro Paese. Siamo alla beatificazione di alcune figure, come quella del Commissario straordinario", ha affermato De Luca, sottolineando che i risultati raggiunti "sono frutto del lavoro delle regioni".
"Anzi - precisa il presidente della Campania - per quanto mi riguarda, il ruolo del Commissario influisce in maniera negativa".

L'invito alla vaccinazione

De Luca ha poi invitato la cittadinanza ad aderire più massivamente alla campagna di vaccinazione, rivolgendosi in particolare agli over 60 che non hanno ancora ricevuto la prima dose.

"Da lunedì saremo in zona bianca anche in Campania e tutta questa ricreazione rischia di essere interrotta tra fine settembre e inizio ottobre. Non credo avremo la stessa situazione di un anno fa, grazie ai vaccini, l'emergenza non sarà di quelle dimensioni, ma rischiamo nuovi contagi e una nuova emergenza", ha specificato.

La Campania entrerà da lunedì 21 giugno in zona bianca, assieme a Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Basilicata e provincia autonoma di Bolzano. Nelle ultime 24 ore ci sono stati 107 i nuovi positivi, in calo rispetto ai 131 registrati ieri, su un totale di 6.926 tamponi molecolari effettuati (9.212 nel giorno precedente). Il rapporto nuovi positivi/tamponi è pari al 1,54%, ieri 1,4%.
I decessi sono stati 8. Il bilancio del Covid-19 nella regione è di 423.160 positivi e 7.379 deceduti.
In Campania è stato somministrato l'89% delle dosi consegnate, pari a 4.272.656 dosi sul totale di 4.798.580, secondo i dati del ministero della Salute.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала