Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini, è Burioni vs De Magistris: i due se le danno a suon di tweet

Roberto Burioni - Sputnik Italia, 1920, 17.06.2021
Seguici su
Il professore Burioni si erge a difensore dei vaccini e della campagna vaccinale e bacchetta il sindaco di Napoli De Magistris, che non dice di essere un no-vax, ma un po' scettico su quello che gli è stato iniettato nel braccio sì.
Ieri De Magistris aveva detto che chissà cosa ci stanno iniettano nelle braccia e lo sapremo solo tra qualche anno l’esito definitivo, perché siamo tutti coinvolti in un grande esperimento.
Il virologo Roberto Burioni deve aver letto qualcosa dell’intervista video che ha rilasciato il sindaco di Napoli ed ha usato il suo canale preferito per rispondere (Twitter) in modo lapidario: “Irresponsabilità assoluta”.
Ma De Magistris, che non ha la cartucciera piena di tweet come Burioni, ha usato quelli che aveva per rispondere a stretto giro.

“Dobbiamo vaccinarci ed affidarci alla comunità scientifica, ma anche i cambi di strategia continua dimostrano che pur nella sicurezza dei vaccini siamo in una fase di verifica di efficacia degli stessi e dei suoi effetti collaterali”, ha twittato De Magistris.

Burioni ha subito lanciato un suo cinguettio di risposta:
“Sindaco, se il suo virgolettato è corretto, lei non mi pare fiducioso nei confronti della comunità scientifica, il che non è grave. E' grave invece il trasmettere questa sua sfiducia ai cittadini, considerata l'importante carica che ricopre, mettendo a rischio la salute pubblica.”
E così poi è giunta la contro replica del sindaco di Napoli uscente:
Nessun’altra risposta da parte di Burioni che nel frattempo è passato a prendersela con quelli che non si vaccinano e che finiscono in terapia intensiva.

Cosa aveva detto di preciso il sindaco di Napoli?

"Fermo restando che in questo momento siamo tutti cavie e non sapremo se non tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio perché la sperimentazione è stata fatta per poco tempo e si cambia in continuazione, credo che in questo momento ogni persona di buon senso, anche chi ricopre incarichi istituzionali, non possa inventarsi scienziato, virologo, esperto del farmaco o ricercatore come fa De Luca", aveva detto Luigi De Magistris intervenendo alla trasmissione Tagadà su La7.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала