Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Segnalati raid dell'aviazione israeliana a nord di Gaza

© AFP 2021 / Anas BabaLancio di missili dalla città di Gaza controllata dal movimento palestinese di Hamas
Lancio di missili dalla città di Gaza controllata dal movimento palestinese di Hamas - Sputnik Italia, 1920, 17.06.2021
Seguici su
All'inizio della settimana, le forze di difesa israeliane (IDF) hanno dichiarato di aver condotto raid aerei nella parte meridionale della città di Gaza in risposta al lancio di palloni incendiari nel territorio dello Stato ebraico.
Oggi l'agenzia di stampa palestinese Shehab e il Channel 13 israeliano hanno riferito che lo Stato ebraico ha condotto attacchi aerei nella parte settentrionale della Striscia di Gaza.
Secondo Shehab, due missili di ricognizione stati lanciati su un sito appartenente alle Brigate Qassam, l'ala militare di Hamas, a Beit Lahia, con "aerei da guerra" che in seguito hanno bombardato la struttura. In seguito l'agenzia ha riferito che gli aerei hanno condotto "un raid" nell'area di Al-Maqqa vicino a Khan Younis, nella parte meridionale della striscia di Gaza. Poco dopo, Shehab ha riferito che gli aerei israeliani "hanno preso di mira il sito dell'amministrazione civile ad est di Jabalia, nel nord della Striscia di Gaza".
Channel 13 ha riferito che gli attacchi aerei hanno preso di mira "una postazione militare dell'organizzazione terroristica di Hamas nella Striscia di Gaza", e che l'attacco è stato effettuato in risposta al "continuo lancio di palloni incendiari" nel territorio israeliano.
Gli attacchi aerei non hanno causato vittime, secondo Shehab.
L'agenzia di stampa palestinese ha condiviso un video che mostra presumibilmente il momento dei raid aerei.
Né le forze di difesa israeliane (IDF), né Hamas hanno commentato le corrispondenti segnalazioni.
Il 15 giugno le forze di difesa israeliane (IDF) hanno confermato i loro attacchi aerei condotti nell'area di Maan Bakhaniounis e Quraysh, a sud di Gaza, sostenendo che sono stati effettuati in risposta al lancio di palloni incendiari da parte di Hamas, secondo Tel Aviv.
Gli attacchi di martedì ed oggi segnano i primi raid aerei da quando il nuovo primo ministro israeliano Naftali Bennett ha assunto l'incarico, dopo aver formato una coalizione e cacciato il suo predecessore, Benjamin Netanyahu. Gli attacchi missilistici seguono anche il cessate il fuoco di fine maggio tra Tel Aviv e Hamas che ha posto fine a 11 giorni di lanci di razzi e bombardamenti che hanno ucciso circa 250 palestinesi e 13 israeliani.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала