Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccini, parla De Magistris: "siamo tutti cavie" e lancia una frecciatina a De Luca

Luigi de Magistris - Sputnik Italia, 1920, 16.06.2021
Seguici su
Per il sindaco di Napoli "sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio".
Intervenendo alla trasmissione Tagadà su La7, il primo cittadino del capoluogo campano ha evidenziato come tutti in questo momento vivano nell'incertezza a seguito della vaccinazione contro il coronavirus, senza comunque rinunciare ud una critica contro il governatore della regione Campania Vincenzo De Luca, con cui spesso in passato ci sono stati dissidi.

"Fermo restando che in questo momento siamo tutti cavie e non sapremo se non tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio perché la sperimentazione è stata fatta per poco tempo e si cambia in continuazione, credo che in questo momento ogni persona di buon senso, anche chi ricopre incarichi istituzionali, non possa inventarsi scienziato, virologo, esperto del farmaco o ricercatore come fa De Luca", ha detto Luigi De Magistris.

Sulla vaccinazione, secondo De Magistris, bisogna fare affidamento sugli scienziati, esortando le regioni a fare meno del protagonismo e di "una propaganda fine a se stessa e che i cittadini si affidino a ciò che ci viene dato".
In precedenza sulla questione del vaccino AstraZeneca, il governatore campano ha deciso di non procedere con il mix di vaccini, come raccomandato dal ministero della Salute e difeso da diversi esperti: coloro che hanno ricevuto la prima dose con AstraZeneca, verranno inoculati con lo stesso preparato per il richiamo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала