Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fisco, 144 scadenze nel mese di giugno che mandano in tilt gli italiani

tasse
tasse  - Sputnik Italia, 1920, 16.06.2021
Seguici su
Non c'è pace per il contribuente, nel mese di giugno ben 144 gli adempimenti da portare a termine entro i termini di scadenza previsti per evitare sanzioni e quindi ulteriori costi.
Non si era detto di semplificare, di ridurre gli oneri amministrativi e di eliminare delle tassazioni che spesso costano allo Stato più di quanto spera di raccogliere? Sì, ma è tutto di là da venire, la riforma del Fisco è in fase di elaborazione, per ora il contribuente deve destreggiarsi tra le 144 scadenze fiscali previste per il mese di giugno, con i commercialisti al centro della linea di fuoco.
Quindi, da oggi 16 giugno e fino al 30 giugno, scatta un periodo di incassi per le casse dell’Erario sicuramente benefico dati gli scarsi incameramenti del 2020. Un beneficio utile anche per il debito pubblico giunto a un nuovo record.

Gli adempimenti del 16 giugno

Questo mercoledì sono ben 62 gli adempimenti da saldare. C’è da pagare la rata del canone Rai per i soggetti che corrispondono redditi di pensione, ma va versata anche l’imposta sugli intrattenimenti relativi alle attività svolte con carattere di continuità nel mese precedente.
Euro - Sputnik Italia, 1920, 12.03.2021
Anche senza fatturato, migliaia di imprese italiane costrette a pagare le tasse
C’è anche la Tobin Tax da pagare sulle transazioni finanziarie, ma in questo caso spesso è la banca o il gestore del portafoglio a fare da sostituto e a prelevarli in automatico. Meglio però controllare.
Commercianti e imprese in genere devono pagare la quarta rata del saldo IVA relativo all’anno di imposta 2020, come risulta dalla dichiarazione dei redditi.
Poi va effettuata tutta una serie di versamenti tra cui: indennità di cessazione del rapporto di collaborazione a progetto o del rapporto di agenzia, interessi e redditi di capitale corrisposti o maturati, redditi derivanti da perdita di avviamenti commerciale.
E ancora versamenti sui riscatti di polizze vita, sui premi e le vincite, su cessione titoli e valute, su rendite AVS… Ecco, ad ognuno la sua tassa e la sua pena da qui al 30 giugno.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала