Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cremlino: nessuna ragione per rimuovere gli Usa da lista delle nazioni ostili

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaCremlino di Mosca
Cremlino di Mosca - Sputnik Italia, 1920, 16.06.2021
Seguici su
Non ci sono ancora motivi per rimuovere gli Stati Uniti dalla lista delle nazioni ostili della Russia, ha detto a Sputnik il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov mercoledì dopo il vertice Putin-Biden.
Il governo russo ha approvato l'elenco di "stati stranieri che commettono azioni ostili contro la Russia" a metà maggio. L'elenco comprende solo gli Stati Uniti e la Repubblica Ceca.
"Non... Non ci sono ancora motivi", ha detto Peskov.
L'incontro dei due leader, Vladimir Putin e Joe Biden, ha richiesto più di tre ore, durante le quali sono stati trattati tutti gli argomenti previsti per la discussione tra i rappresentanti delle due potenze, mentre entrambi i leader hanno affermato che il vertice è stato produttivo.
L'incontro è diventato una piattaforma di discussione per una vasta gamma di domande, tra cui i recenti attacchi informatici alle aziende americane, il conflitto in Ucraina e la cooperazione strategica in materia di sicurezza a seguito dell'estensione del nuovo trattato Start.
Uno dei risultati positivi del vertice è diventato l'accordo sul ritorno degli ambasciatori russi e statunitensi alle rispettive ambasciate.
Vladimir Putin dopo i colloqui con Biden, il 16 giugno del 2021 - Sputnik Italia, 1920, 16.06.2021
Putin: la Russia non effettua esercitazioni militari avvicinando i suoi mezzi verso i confini USA
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала