Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Biden opposto a sanzioni contro Nord Stream 2AG per evitare peggioramento legami con Germania

© Foto : Nord Stream 2/Axel SchmidtLa costruzione di Nord Stream-2
La costruzione di Nord Stream-2 - Sputnik Italia, 1920, 16.06.2021
Seguici su
A maggio, gli Stati Uniti hanno inserito nella lista nera 13 navi russe e tre società coinvolte nella costruzione del Nord Stream 2, ma avrebbe rinunciato a sanzioni contro la compagnia e il suo CEO Matthias Warnig, nonostante in precedenza avesse concluso che le loro attività fossero punibili.
Joe Biden ha rifiutato di schierarsi con quelli all'interno del Dipartimento di Stato degli USA che hanno sollecitato sanzioni contro Nord Stream 2 AG, che sta implementando il progetto del gasdotto Nord Stream 2 in Russia, quasi completato, così come il suo CEO Matthias Warnig, ha riferito il Washington Post.
Nord Stream 2, un gasdotto lungo quasi 1.200 chilometri impostato per trasportare fino a 55 miliardi di metri cubi di gas russo in Germania ogni anno passando sotto il Mar Baltico, è stata una questione particolarmente controversa all'interno dell'amministrazione statunitense, scrive il giornale.
Joe Biden non era d'accordo con alcuni dei suoi aiutanti e legislatori all'interno del Partito Democratico, che cercavano una spinta più aggressiva per fermare il progetto, secondo fonti citate.
Il segretario di Stato Antony Blinken - Sputnik Italia, 1920, 07.06.2021
Blinken: l'esenzione dalle sanzioni USA per il Nord Stream 2 può essere revocata
I critici considerano il progetto congiunto tra la russa Gazprom e i giganti europei dell'energia come un grande colpo di stato geostrategico per il Cremlino, dotandolo del potere di brandire il gas come uno "strumento di coercizione".
"Il segretario Blinken e altri alti funzionari del Dipartimento di Stato condividono la convinzione del presidente Biden che alla Russia non deve essere permesso di usare l'energia come strumento coercitivo contro l'Ucraina o qualsiasi altro paese", ha affermato un alto funzionario del Dipartimento di Stato.
Mosca, che ha a lungo sostenuto che il gasdotto fosse un progetto puramente economico, ritiene che l'opposizione di Washington derivi da una posizione anticoncorrenziale, poiché gli Stati Uniti hanno suggerito agli alleati di acquistare invece il loro GNL.
Secondo quanto riferito, la decisione del mese scorso di ritirarsi dalle sanzioni contro Nord Stream 2 AG e il suo CEO è stata particolarmente controversa.
Una serie di sanzioni era stata proposta dal Dipartimento di Stato per bloccare il gasdotto, senza deroghe per la suddetta società registrata in Svizzera o l'amministratore delegato, hanno affermato funzionari a conoscenza della decisione, citati dal giornale. La posizione era stata sostenuta dal Segretario di Stato Antony Blinken, dal suo vice Wendy Sherman e dal Sottosegretario di Stato Victoria Nuland.
Condotte Nord Stream 2 - Sputnik Italia, 1920, 09.06.2021
Nord Stream 2, Germania spera in accordo con Usa entro agosto
Si ritiene che Joe Biden, sostenuto dai migliori aiutanti del Consiglio di sicurezza nazionale, non fosse d'accordo.
Il 46° POTUS ha apparentemente sostenuto che la mossa avrebbe infiammato le relazioni con l'alleato chiave, la Germania, che ha a lungo insistito sul fatto di voler vedere completato l'oleodotto da 11 miliardi di dollari. I tentativi di bloccare il gasdotto sono visti da Berlino, impegnato per il completamento del gasdotto nonostante le proteste di Washington, come una violazione della sua sovranità.
Con il gasdotto completato oltre il 90%, i funzionari della Casa Bianca avrebbero ritenuto che il Nord Stream fosse un fatto compiuto per il quale non valeva la pena mettere a repentaglio i legami tra Stati Uniti e Germania.
Gli Stati Uniti hanno insistito sul fatto che Nord Stream 2 avrebbe aumentato la dipendenza dell'UE dal gas russo. Mentre le nazioni europee hanno ignorato le richieste di Washington e hanno proceduto con il progetto, l'America ha imposto sanzioni extraterritoriali all'oleodotto nel 2019.
Più di recente, ha inserito nella lista nera 13 navi russe e tre aziende collegate al progetto, rinunciando alle sanzioni contro Nord Stream 2 AG, l'azienda dietro la costruzione del gasdotto, e il suo amministratore delegato Matthias Warnig.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала