Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Amministrative, Calenda: "A Roma non farò accordi con nessun partito"

© AFP 2021 / Alberto PizzoliCarlo Calenda
Carlo Calenda  - Sputnik Italia, 1920, 16.06.2021
Seguici su
Entra nel vivo la campagna elettorale per la corsa al Campidoglio. Calenda annuncia: "Non farò accordi". E Gualtieri, dopo l'incontro con gli altri candidati alle primarie nel palazzo occupato, esclude alleanze con il M5S.
È convinto di arrivare al ballottaggio, Carlo Calenda. Dopo il mancato accordo con il Pd per il sostegno alla sua candidatura per la corsa al Campidoglio, il leader di Azione ieri ha detto ai volontari del suo partito che non farà “accordi” con altre forze politiche.
“Sarà una campagna elettorale che faremo strada per strada – annuncia, citato dall’Adnkronos - per riportare Roma al rango che merita”. “Gli anni della Raggi – attacca – sono stati cinque anni di nulla”.
A Roma, va avanti Calenda, “non c'è alcuna idea del trasporto pubblico, della chiusura del ciclo dei rifiuti, del decoro".
Poi attacca lo sfidante di centrodestra, Enrico Michetti: “Dice banalità in radio”. E sui Dem, che definisce “ras” dice: “Danno patenti su destra, sinistra, democratico o antidemocratico”.

La proposta di Michetti: "Turismo e grandi eventi per rilanciare la città"

La sfida tra i candidati, insomma, è entrata ufficialmente nel vivo, con la nomina, la scorsa settimana del candidato di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, che correrà in tandem con il magistrato Simonetta Matone.
“La gente è sfiduciata tra immondizia, degrado e trasporti. Ma io dico loro che si può fare tutto”, ha detto oggi l’avvocato, citato da Roma Today. “Per prima cosa – è il programma di Michetti, illustrato su Radio Radio – dobbiamo restituire la città alla normalità per quanto riguarda i servizi e poi mettere in campo una pianificazione per lo sviluppo dei prossimi 5 anni almeno".
Il rilancio dell’immagine della Capitale, ha aggiunto, passa per lo sviluppo del turismo ed i grandi eventi internazionali.
Итальянский политик Enrico MichettiМичетти - Sputnik Italia, 1920, 10.06.2021
Comunali, Michetti: Roma va ricostruita, già pronta la richiesta di poteri speciali

L'incontro dei candidati alle primarie del centrosinistra nel palazzo occupato

Ieri i candidati alle primarie del centrosinistra, invece, si sono confrontati sul palco dell’auditorium dello Spin Time Labs, l’ex sede Inpdap occupata in via di Santa Croce in Gerusalemme a Roma, suscitando polemiche tra i leader del centrodestra, come Giorgia Meloni, che all'incontro dedica un post su Twitter.
"Che dite, qualche giornalista porrà la fatidica domanda: “qual è la vostra ricetta per contrastare abusivismo e illegalità a Roma?", scrive provocatoriamente la leader di Fratelli d'Italia.
Oggi Roberto Gualtieri chiude alla possibilità di accordi con il M5S per la Capitale. "Non vedo spazi per apparentamenti, noi andremo al ballottaggio e ci rivolgeremo a tutti i romani e anche agli elettori di Virginia Raggi”, ha chiarito, come si legge sempre su Roma Today.
“Non ci interessa parlare di apparentamenti e accordi”, replica Giuliano Pacetti, capogruppo del M5S in Campidoglio. “Noi – rivendica - continuiamo a lavorare sui temi e sulle proposte per la città”.
Gualtieri, infine, ha parlato anche di Calenda, che definisce un “avversario del centrosinistra”. “Chiederemo ai suoi elettori – ha detto - il voto per il ballottaggio".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала