Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Von Der Leyen attesa a Roma: ecco quando arriverà il via libera al Pnrr italiano

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Presidenza del Consiglio dei MinistriIl Presidente del Consiglio, Mario Draghi, accoglie a Villa Pamphilj la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen in occasione del Global Health Summit
Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, accoglie a Villa Pamphilj la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen in occasione del Global Health Summit - Sputnik Italia, 1920, 15.06.2021
Seguici su
Martedì prossimo la presidente della Commissione UE dovrebbe arrivare nella Capitale per esporre al premier Mario Draghi i rilievi sul piano presentato dall'Italia. Entro fine luglio l'arrivo dei primi fondi.
Non c’è ancora l’ufficialità da parte della Commissione sulla data, eppure tutto sembra essere pronto per la visita a Roma della presidente Ursula Von Der Leyen, il prossimo martedì 22 giugno, per consegnare al premier Mario Draghi i rilievi delle istituzioni europee sul Piano nazionale di ripresa e resilienza italiano.
È il primo passo per l’avvio delle tranche iniziali del maxi finanziamento atteso dall'UE che potrebbero arrivare già nel mese di luglio. Il tour delle capitali europee, come si legge sull’ANSA, inizierà domani con Madrid e Lisbona e continuerà con Atene, Copenaghen e Lussemburgo. La prossima settimana potrebbe essere, quindi, la volta di Roma.
Mario Draghi interviene in parlamento - Sputnik Italia, 1920, 26.04.2021
Draghi: "Nel Pnrr ci sono il destino e la credibilità dell'Italia"
La conferma dovrebbe arrivare entro la fine della settimana, visto che è ancora in corso l’esame del documento presentato dal governo italiano. A grandi linee, comunque, il programma della visita in cui dovrebbe essere annunciato il via libera dei vertici europei al piano, predisposto per rilanciare l’economia italiana e risollevare il Paese dagli effetti della pandemia, dovrebbe prevedere l’incontro con il premier e la visita di uno dei progetti finanziati proprio con i fondi del Recovery.
Nel faccia a faccia con Draghi, Von Der Leyen esporrà personalmente le considerazioni della Commissione sul piano messo a punto dall’esecutivo. I primi piani dei governi europei, quindi, verranno approvati già questa settimana.
Ma, come riferisce il Sole24Ore, anche se il via libera al Pnrr italiano dovesse arrivare la prossima settimana, non cambieranno le date di erogazione dei fondi. Il 15 per cento del finanziamento messo in campo dall’Ue, infatti, arriverà comunque entro fine luglio.
Per l’Italia, che beneficerà di uno dei prestiti più elevati, di circa 200 miliardi di euro, si tratterà di un anticipo da 25 miliardi, con il quale potranno partire i progetti e le riforme per modernizzare il Paese, attraverso sostenibilità, digitalizzazione, progetti infrastrutturali, istruzione, sanità e inclusione sociale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала