Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Verona, un tesoro di epoca romana sotto l’ex cinema Astra. Piccola Pompei?

© Sputnik . Eliseo BertolasiVerona
Verona - Sputnik Italia, 1920, 15.06.2021
Seguici su
Sotto la città di Verona, c'è un'altra Verona di epoca romana che sta rivelando particolari straordinari ed affascinanti.
Sin dal 2005 è noto che sotto l’ex cinema Astra è presente una costruzione di epoca romana. In quel periodo le ispezioni effettuate furono lasciate incompiute e si richiuse il tutto senza dare seguito ad ulteriori indagini.
Oggi a distanza di 15 anni, i nuovi proprietari dell’immobile hanno deciso di avviare lavori di ristrutturazione e qui si è potuta inserire la Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio di Verona che ha approfondito quanto lasciato incompiuto nel 2005.
L’interrato dell’ex cinema Astra di Verona custodisce da millenni qualcosa di straordinario che la Soprintendenza vuole presentare in una conferenza stampa ufficiale giovedì prossimo, riporta il Verona Sera.
Per ora quello che trapela è che sono stati rinvenuti muri affrescati e ben conservati, impianti di riscaldamento sia a pavimento che a parete di epoca romana, oltre a pavimenti in cementizio decorati da tessere e crustae.

L’incendio che ha devastato la Verona del II secolo

La Soprintendenza afferma che quanto ritrovato sotto l’ex cinema Astra, conferma quanto già ritrovato in altri luoghi sotterranei di Verona e cioè che nel II secolo un incendio deve aver posto fine all’uso di questa che potrebbe essere una villa e di molti altri luoghi.
Per ora sotto l’edificio è stato trovato quel che resta di un mobile in legno carbonizzato, ritrovato all’interno di una stanza dove gli affreschi sono miracolosamente rimasti intatti risalenti all’età romana imperiale.
L’evento calamitoso, secondo gli archeologi della Soprintendenza, avvicinerebbe Pompei ed Ercolano alla fine dell’uso del complesso.
Ora bisognerà comprendere in che modo potranno proseguire gli scavi in un contesto cittadino fortemente e storicamente urbanizzato ed a pochi passi dall’Adige. Nel 2018 le trattative tra il Comune, la proprietà dell’immobile e la soprintendenza avevano portato all’annuncio di un cambio di destinazione d’uso in senso commerciale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала