Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid Italia, in Lombardia 81 casi variante Delta

© Sputnik . Evgeny UtkinVista su Castello Sforzesco a Milano
Vista su Castello Sforzesco a Milano - Sputnik Italia, 1920, 15.06.2021
Seguici su
Dopo il caso dei contagiati in una palestra di Milano, dei quali uno infetto da variante Delta, sono partiti alcuni campanelli di allarme e preoccupazione, in attesa anche degli esiti degli esami di altre 11 persone venute a contatto con questo ceppo.
Decine di casi della variante Delta del coronavirus (in precedenza nota come variante indiana) riscontrati in Lombardia.
Secondo come riferisce il Corriere della Sera, finora sarebbero 81 i casi di variante Delta nella Regione, e si attendono le analisi di altre 11 persone venute a contatto con una persona infetta con questo ceppo in una palestra a Milano.
Dall'inizio del sequenziamento delle varianti lo scorso 20 dicembre, sono 16.638 i casi di diversi ceppi sul nostro territorio, in prevalenza di variante Alpha (o variante inglese), 11.373 casi, Gamma (o brasiliana), 283 casi, e Beta (o sudafricana), 79 casi. Per 786 casi, si tratta di varianti che non mostrano aumento e cambi significativi a livello di contagio e aggressività, mentre per 4.036 casi si è trattato del ceppo originale isolato in Cina e Wuhan, il cosiddetto "wild-type".
Una ragazza in palestra - Sputnik Italia, 1920, 14.06.2021
Focolaio Covid in palestra, un infettato da variante Delta nonostante doppia dose
Se nel Regno Unito la variante Delta ha fatto rimandare ulteriormente le riaperture, in Italia la situazione pare al momento contenuta, tanto che quasi tutto lo stivale si appresta a diventare bianco, con alcune eccezioni isolate.
Vigono, però, ancora alcune restrizioni e accorgimenti che le autorità insistono fermamente vengano rispettate, come l'obbligo del distanziamento sociale e la mascherina nei luoghi chiusi, o all'aperto in caso di impossibilità a distanziarsi.
Il virologo Fabrizio Perigliasco, intervistato da Fanpage.it, ha ricordato queste misure preventive, rassicurando anche sul nuovo ceppo.
"Non siamo ancora usciti dalla pandemia: bisogna fare un passo alla volta. Ma sia chiaro che il vaccino ci protegge anche da questo tipo di variante [Delta], ma non impedisce tuttavia il contagio quanto piuttosto l'aggravamento".
Secondo il virologo, la variante Delta ha un livello di contagiosità del 50% superiore ad altri ceppi, e per circoscriverla efficacemente bisogna "aumentare i tracciamenti e tamponi".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала