Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Biden: via corruzione e altri criteri da soddisfare prima ingresso Ucraina nella Nato

© Sputnik . StringerIl presidente ucraino Zelensky
Il presidente ucraino Zelensky - Sputnik Italia, 1920, 14.06.2021
Seguici su
All'inizio della giornata l'affermazione che l'Ucraina diventerà un membro della Nato è stata fatta in un comunicato del vertice di Bruxelles, dal momento che i 30 alleati dell'Alleanza Atlantica hanno affermato che "ribadiranno" la decisione presa al vertice di Bucarest del 2008.
Il presidente americano Joe Biden ha dichiarato che l'Ucraina deve ripulire la corruzione e soddisfare altri criteri prima che il paese possa aderire alla Nato.

"Il fatto è che hanno ancora bisogno di ripulire la corruzione, il fatto è che devono soddisfare altri criteri per entrare nel piano d'azione", ha detto Biden in una conferenza stampa dopo il vertice Nato a Bruxelles. "Nel frattempo, faremo tutto il possibile per mettere l'Ucraina in grado di resistere all'aggressione russa... per mantenere la loro sicurezza fisica".

Biden ha inoltre osservato che la presenza russa in "parti dell'Ucraina" non impedisce a Kiev di aderire alla Nato.
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha twittato per "elogiare la comprensione dei partner della Nato di tutti i rischi e le sfide che dobbiamo affrontare", annunciando che l'Ucraina diventerà un membro dell'alleanza militare.
"I leader della Nato hanno confermato che l'Ucraina diventerà un membro dell'Alleanza e il MAP (Piano d'Azione per l'Adesione - ndr) è parte integrante del processo di adesione. L'Ucraina merita il dovuto apprezzamento per il suo ruolo nel garantire la sicurezza euro-atlantica", il tweet del capo di Stato ucraino.
Il suo tweet apparentemente ha accolto con favore una dichiarazione rilasciata nel comunicato del vertice di Bruxelles all'inizio della giornata, in cui i leader della Nato, tra le altre cose, hanno ribadito la decisione del vertice di Bucarest del 2008 relativa all'adesione dell'Ucraina nell'alleanza.
"Ribadiamo la decisione presa al vertice di Bucarest del 2008, secondo cui l'Ucraina diventerà membro dell'Alleanza con il Piano d'Azione per l'Adesione (MAP) come parte integrante del processo; riaffermiamo tutti gli elementi di tale decisione, nonché le decisioni successive, compreso che ogni partner sarà giudicato per i propri meriti", afferma il comunicato.
Kiev ha annunciato di voler entrare nella Nato dopo il colpo di stato del 2014, con il parlamento ucraino che ha annullato lo status di Paese neutrale. Sulla scia del vertice Nato di oggi a Bruxelles, i funzionari ucraini hanno auspicato che l'alleanza consentirà all'Ucraina di unirsi "il prima possibile", in particolare con Zelensky che, secondo quanto riferito, chiede un chiaro "sì" o "no" dal presidente degli Stati Uniti Joe Biden sulla questione.
In precedenza Putin aveva definito "intelligenti" gli ucraini che si oppongono all'ingresso nella Nato.
Il vertice della Nato si è svolto oggi a Bruxelles con la partecipazione dei leader dei Paesi membri. Il vertice ha discusso il nuovo concetto strategico dell'alleanza fino al 2030, la Russia, la Cina, il rafforzamento dello sviluppo tecnico, la lotta ai cambiamenti climatici e alle minacce nel cyberspazio e nello spazio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала