Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il G7 si chiude con agenda condivisa su Cina, ambiente e Covid. Draghi protagonista

© Filippo AttiliMario Draghi al termine del G7
Mario Draghi al termine del G7 - Sputnik Italia, 1920, 13.06.2021
Seguici su
Il premier italiano ha parlato di un accordo “ambizioso” sul clima, di “competizione e franchezza” con Pechino e di un miliardo di dosi di vaccini da donare ai Paesi poveri. Obiettivo: mettere fine alla pandemia entro il termine del 2022.
Si è chiusa la tre giorni del G7 di Cornovaglia affidato alla presidenza britannica. Una riunione che ha visto il debutto internazionale del presidente americano Joe Biden che ha “riallacciato” i rapporti con le democrazie occidentali dopo la burrascosa presidenza Trump.
Un G7 che ha visto al centro del dibattito la pandemia, a cui porre fine nel 2022, la richiesta di un’indagine sull’origine del coronavirus, il rapporto dell’Occidente con la Cina, un’azione mondiale per la lotta ai cambiamenti climatici e la donazione di un miliardo di dosi di vaccino ai Paesi più poveri.
Tutti temi in cui il premier italiano Mario Draghi, che ha parlato di “atmosfera positiva ma realistica” al summit, ha avuto un ruolo da protagonista che gli è stato riconosciuto anche dal premier britannico Boris Johnson.
“Draghi è un economista brillante" e nella sessione sulla ripresa economica ha indicato "quali siano le cose che dobbiamo fare ora”.
© Palazzo ChigiBoris Johnson e Mario Draghi al G7 in Cornovaglia
Boris Johnson e Mario Draghi al G7 in Cornovaglia - Sputnik Italia, 1920, 13.06.2021
Boris Johnson e Mario Draghi al G7 in Cornovaglia

La Cina al centro del dibattito

Tra i temi che anche Draghi ha illustrato nella conferenza stampa conclusiva e che hanno tenuto banco nelle riunioni, il rapporto con la Cina.
Secondo il premier l'approccio verso la Cina deve essere fondato su tre "pilastri": "Cooperazione, competizione e franchezza".
Per Draghi l’obiettivo è “cooperare” con Pechino in vista del G20, della lotta ai cambiamenti climatici e “per la ricostruzione del mondo” post-pandemia.
Questo dialogo, però, avverrà “un maniera franca, dicendo qual è la nostra visione del mondo”.
Per Biden, altro protagonista del vertice, il testo finale nella parte riguardante la Cina lo lascia "soddisfatto", perché Pechino deve iniziare ad agire con maggiore responsabilità e trasparenza.
E il presidente francese Emmanuel Macron ha voluto sottolineare che il G7 "non è un club ostile alla Cina", ma un "insieme di democrazie" che vogliono "lavorare con la Cina su tutti i dossier mondiali", malgrado le differenze.

Gli Usa di Biden centrali

La prima riunione internazionale di spicco per il presidente americano Joe Biden ha sancito il ritorno di Washington in uno scacchiere internazionale con un atteggiamento costruttivo e dinamico e non soltanto di stampo protezionista.

"Il presidente Biden al G7 ha voluto ricostruire le alleanze tradizionali" degli Stati Uniti dopo il periodo di Trump, in cui erano state "seriamente incrinate", ha detto il premier Draghi.

Il meeting tra Draghi e Biden è andato “molto, molto bene” ed è servito a “riaffermare un rapporto antico” che andava “consolidato” tra i due Paesi.
Personalmente, ha aggiunto il premier, “è stato un rivedersi, ci conoscevamo da tanto tempo: è stato un piacevole rientro".
© Palazzo ChigiIncontro Draghi-Biden
Incontro Draghi-Biden - Sputnik Italia, 1920, 13.06.2021
Incontro Draghi-Biden

Il clima: è ora di agire

I potenti del G7 hanno posto le basi anche per “un accordo ambizioso e duraturo” sul clima e sulla transizione ecologica, con le parole di Draghi.
Una transizione che Biden ha definito “urgente ed essenziale”.
E nella riunione è emersa "la necessità di destinare una quota importante di investimenti per la ricostruzione" dopo il Covid "alla Green Recovery".
"Sulla strada per la Cop 26. I partner del G7 stanno firmando un importante impegno congiunto per l'azzeramento delle emissioni nette entro il 2050”, ha scritto su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e “faremo tutto il possibile per attenerci all'1,5%".

La lotta alla pandemia

Al G7, secondo fonti italiane, “è emerso il chiaro obiettivo di vaccinare la popolazione mondiale e mettere fine alla pandemia nel 2022".
E entro il 2022, ha annunciato Johnson, sarà donato un altro miliardo di dosi di vaccini, un "trionfo".
"Abbiamo fatto progressi nel ristabilire la credibilità americana fra i nostri amici più stretti - ha detto Biden - C'è accordo sul lavorare insieme per prevenire, anticipare e affrontare pandemie future".

Il testo conclusivo

La riunione del G7 ha “partorito” un documento conclusivo comune intitolato "Agenda condivisa per una azione globale per ricostruire meglio".
I punti principali del documento, di 25 pagine, sono sei:
1.
l'impegno a fermare la pandemia di Covid-19 vaccinando il più presto possibile il mondo intero;
2.
la ripresa delle economie dopo la crisi pandemica con i piani di Recovery
3.
il ritorno al multilateralismo con le riforme del sistema commerciale internazionale e con gli accordi sulla tassazione delle multinazionali;
4.
la "Rivoluzione Verde", con l'impegno condiviso al rispetto dell'Accordo di Parigi, alla neutralità climatica entro il 2050 e alla riduzione di almeno il 50% delle emissioni entro il 2030;
5.
un rafforzamento del partenariato del G7 con le altre economie, in particolare un "nuovo patto" con l'Africa;
6.
l'affermazione dei valori condivisi di democrazia, libertà, uguaglianza, stato di diritto, rispetto dei diritti umani e parità di genere.

La campagna vaccinale prosegue

Il premier nel corso della conferenza ha voluto anche rassicurare sulla campagna vaccinale italiana che prosegue: "Dopo aver sentito Figliuolo posso rassicurare che il piano vaccinale continua: non ci sono incertezze né timori che non possa andare in porto".
Per il premier i dubbi e le criticità sono state chiarite e “c'è adesione spontanea delle Regioni" alle linee del governo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала